Seguici su

Cerca nel sito

Russo D’Auria: “Eternit e rifiuti su via del Faro. Pugno duro contro chi inquina”

Il leader di Gil: "Il grosso delle discariche abusive è materiale di risulta proveniente dai cantieri. Vanno controllate le ditte"

Più informazioni su

Il Faro on line – “Per l’ennesima volta siamo costretti a segnalare la presenza di materiali inerti lungo via del Faro, discariche abusive a cielo aperto contenenti eternit e altri rifiuti”. A parlare e’ Mario Russo D’Auria, leader di Gil (Gruppo indipendente libero per Fiumicino), che punta i riflettori sui controlli.

“Pur riconoscendo che negli ultimi tempi si è fatto qualche sforzo nella tutela ambientale del territorio e rispetto alle discariche abusive, resta il fatto che siamo ancora molto lontani dagli standard che Fiumicino meriterebbe. La colpa? Certamente di quegli incivili che gettano di tutto lungo le strade. Ma attenzione, il più delle volte si può sapere chi sono…”

Russo D’Auria lancia la provocazione: “Dobbiamo smetterla di pensare agli inquinatori come singoli cittadini che decidono di gettare chissà che caricandolo di un furgoncino. Certo, esiste ancora una quota di ignoranti incivili che invece di servirsi del recupero rifiuti ingombranti messo a disposizione dal Comune preferiscono il fai da te, ma sono una minoranza.

Il grosso delle discariche abusive è materiale di risulta proveniente dai cantieri. Spesso sono ristrutturazioni, ed ecco perché troviamo anche mobili, materassi e reti insieme a calcinacci, piastrelle e sanitari. Ma da un monitoraggio cittadino, è possibile certamente risalire a chi sta facendo quel tipo di lavori nel periodo, e sanzionarlo.

Il punto infatti è la sanzione. Inutile cercare di far capire cosa sia giusto e cosa dica la legge, tanto se ne fregano. Vanno individuati e colpiti pesantemente. Ricordiamoci che tutti i loro abusi alla fine li paghiamo noi cittadini onesti”.

Russo D’Auria conclude: “Maggiori controlli per maggiori sanzioni. I cittadini onesti non ne avranno alcuna paura, anzi. Ma gli altri, quelli che stanno facendo diventare Fiumicino una discarica, non devono passarla liscia. Sappiamo quali sono i punti nevralgici dove si compiono questi misfatti. Se c’è la volontà, non è difficile beccarli”.

Più informazioni su