Seguici su

Cerca nel sito

“Cities for life”: anche Cerveteri contro la Pena di morte

Pascucci: "Sono convinto che non potrà mai esistere un omicidio legale"

Più informazioni su

Il Faro on line – Oggi si svolge la XIV edizione dell’evento promosso dalla Comunita’ di Sant’Egidio in occasione della Giornata Internazionale “Cities For life – Città per la Vita/Città contro la Pena di Morte”, sostenuta anche dall’Anci (Associazione nazionale dei Comuni d’Italia). Un’iniziativa che ha come obiettivo quello di creare una grande rete globale dei cittadini contro la pena di morte.
La Città di Cerveteri, anche quest’anno, esprime convintamente la propria vicinanza agli scopi della manifestazione e si unisce al coro (oltre 2000 città in tutto il mondo) di chi dice “mai più pena di morte”.

“A volte – dichiara il sindaco Alessio Pasccucci – per colpa del ritmo e degli oneri quotidiani, non ci fermiamo il giusto tempo a riflettere su temi che, anche se non ci riguardano da vicino, riguardano comunque uomini e donne come noi, che vivono in altri Paesi. E non è detto che si tratti di Paesi più poveri o meno sviluppati. In ogni angolo del mondo, purtroppo, ancora oggi esistono e sono legali pratiche aberranti come la pena di morte e la tortura”.

“Da Italiani – prosegue il primo cittadino – siamo orgogliosi che la nostra splendida Costituzione escluda ogni ricorso a queste orribili pratiche, ma abbiamo anche il compito di batterci affinché siano eliminate dai Paesi che ancora le ammettono. Anche nel nostro piccolo, come amministratori locali e come cittadini, possiamo e dobbiamo continuare con forza questa lotta”. 

“Personalmente, sono convinto che non potrà mai esistere un omicidio legale. Ogni uccisione è un affronto contro la sacralità della Vita stessa, e il più grande errore che un uomo o una donna possano mai compiere. Un errore che non sarà mai possibile riparare” – conclude Pascucci.

Più informazioni su