Seguici su

Cerca nel sito

Deliberato il progetto “Torvaianica rinasce”

Il Comune di Pomezia partecipa al bando per la riqualificazione sociale e culturale delle aree urbane degradate

Più informazioni su

Il Faro on line – Il Sindaco e la Giunta hanno deliberato questa mattina il progetto “Torvaianica Rinasce”, programma di interventi materiali e immateriali finalizzati al recupero urbanistico, paesaggistico e socio-culturale dell’area in localita’ Torvaianica, con cui l’Ente si candida per accedere al Fondo per l’attuazione del Piano Nazionale per la riqualificazione sociale e culturale delle aree urbane.
 
Il progetto, che concentra tutte le azioni su Torvaianica, prevede interventi multidisciplinari che, attraverso la realizzazione di opere pubbliche e azioni di carattere economico e sociale, intende riqualificare il paesaggio di Torvaianica al fine di migliorare la qualità della vita di chi vi risiede e di chi la raggiunge nel periodo estivo.
 
“Il programma – spiega l’Assessore Giuliano Piccotti – prevede il recupero dell’area sportiva di 20mila mq abbandonata in via Zara, che si trasformerà in un parco urbano dedicato allo sport, al tempo libero e all’intrattenimento. A questo si aggiunge il risanamento conservativo del piano terra dell’immobile della delegazione comunale, intervento che non solo renderà nuovamente fruibili i locali dell’anagrafe e della Polizia Locale, ma permetterà un ampliamento degli spazi dedicati alla biblioteca comunale e l’insediamento di un vero e proprio Centro Famiglia per la realizzazione di attività di carattere sociale”.
 
“Si tratta di un progetto – aggiunge il Sindaco Fabio Fucci – che, se finanziato, farà rinascere Torvaianica, sia dal punto di vista paesaggistico che economico, sociale e culturale. Abbiamo scelto di puntare tutto sul litorale, per valorizzare le risorse che presenta e per rendere la nostra località di mare più bella, più vivibile e più attrattiva. Il progetto è ambizioso e ben fatto: vogliamo intervenire in maniera importante in un’area carente di servizi e infrastrutture in cui risiedono, nel periodo invernale, oltre 17mila concittadini”.
 
Il progetto, per un valore totale di 2.889.625,20 euro, prevede:
 
INTERVENTI MATERIALI:
 
–          trasformazione dell’impianto natatorio abbandonato in uno spazio ricreativo;
–          riattivazione dell’arrampicata esistente in disuso e inserimento di nuove funzione compatibili;
–          realizzazione di un’area di circa 2.600 mq per sgamba mento cani;
–          adeguamento dello spazio verde interno alle varie attività sportive;
–          costruzione di un percorso ciclabile educativo per mountain-bike;
–          attivazione di 2 laboratori realizzati con materiale riciclato e allestiti per attività didattiche;
–          adeguamento del parcheggio;
–          realizzazione di un’area basket;
–          realizzazione di un’area tennis;
–          risanamento dell’edificio ex ostello della gioventù.
 
INTERVENTI IMMATERIALI:
 
–          laboratori artistici, cineforum, corsi di formazione multisettoriali;
–          avviamento al parkour per adolescenti
–          progetto di pet therapy
–          promozione dell’attività sportiva per disabili e disagiati;
–          progetti di orientamento professionale e promozione dell’autonomia economica destinato a cittadini con necessità speciali
–          attività educative legate al circuito scolastico per la sensibilizzazione al riciclo dei materiali.

Più informazioni su