Seguici su

Cerca nel sito

L’Autorità Portuale presenta: “Tour 4 Med – percorsi dell’Alto Lazio”

Progetto per la promozione dello sviluppo economico, sociale e culturale del territorio

Più informazioni su

Il Faro on line – “L’Autorita’ Portuale di Civitavecchia, da sempre attenta al pregevole ed unico patrimonio turistico, naturalistico ed architettonico del nostro territorio e soprattutto alle opportunita’ che esso puo’ offrire in termini di sviluppo tecnologico, di lavoro, di turismo, d’innovazione e di crescita economica, ha raccolto le diverse esigenze dei comuni del comprensorio e se ne è fatta portavoce diventando il capofila del Call for Proposal “Sostegno al riposizionamento dei sistemi imprenditoriali territoriali, valorizzazione del patrimonio culturale e ambientale dell’Alto Lazio” – lo dichiara in una nota Massimiliano Grasso, Responsabile Relazioni Esterne, Comunicazione e Ufficio Stampa dell’Autorità Portuale Civitavecchia.

“Pasqualino Monti, Commissario Straordinario dell’Autorità Portuale di Civitavecchia ha riconosciuto sin da subito il lavoro svolto dall’Alleanza Turistica dei comuni dell’Etruria Meridionale, il consorzio nato nel 2013 dopo la sottoscrizione di un protocollo d’intesa tra i comuni di Civitavecchia, Santa Marinella, Ladispoli, Cerveteri, Tolfa, Allumiere, Fiumicino, Tarquinia, Bracciano, Manziana, Canale Monterano, Trevignano Romano ed Anguillara Sabazia per la valorizzazione e la promozione del turismo nell’area del nord del Lazio,  e dopo diverse riunioni a cui ha partecipato anche il Comune di Montalto di Castro si è arrivati ad un percorso condiviso che ha portato l’Autorità Portuale di Civitavecchia a presentare, nell’ambito del Por (programma operativo della Regione Lazio), un progetto congiunto denominato “Tour 4 Med – percorsi dell’Alto Lazio”, con lo scopo di ottenere un finanziamento destinato a soggetti privati che dovranno sviluppare nuovi itinerari turistici al fine di promuovere lo sviluppo economico, sociale e culturale del nostro territorio  favorendo, in tal modo, nuovi sbocchi lavorativi” – conclude il comunicato.

Più informazioni su