Seguici su

Cerca nel sito

Più libri più liberi fino all’8 dicembre

Al ministro Franceschini la prima nuova Bibliocard delle Biblioteche di Roma

Più informazioni su

Il Faro on line – La quattordicesima edizione di Più libri più liberi, la Fiera Nazionale della Piccola e Media Editoria promossa e organizzata da AIE – Associazione Italiana Editori in programma fino all’8 dicembre 2015, vede anche quest’anno la partecipazione creativa e coinvolgente delle Biblioteche di Roma, che con tante occasioni diverse di incontro e lettura contribuiscono ad animare lo Spazio Ragazzi.

A cominciare dal ciclo di appuntamenti Nati per Leggere in mostra, vetrina dei testi della bibliografia nazionale Nati per Leggere: una guida per genitori e futuri lettori (2015): 10 incontri (ogni giorno alle 10.30 e alle 17.30) ordinati in 11 moduli tematici relativi ai tempi e aspetti della vita del bambino, per avventurarsi fra libri di storie illustrate, favole e fumetti, sull’onda dell’invito Ad ascoltare le storie, serie di letture ad alta voce con le associazioni Cartastraccia e con Il Semaforo Blu. E, allo Stand istituzionale delle Biblioteche di Roma, prende il via la Campagna promozionale Bibliocard: personaggi della cultura e grandi lettori si danno appuntamento per diventare sostenitori delle biblioteche attraverso la sottoscrizione della nuova Bibliocard, che proprio ieri all’inaugurazione della Fiera è stata donata al Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo Dario Franceschini: tesserato numero 1.

La tessera dà accesso a tutti i servizi di base, a quelli aggiuntivi e a numerosi vantaggi. Ai lettori più giovani, fino ai 14 anni, le Biblioteche dedicano la nuova Youngcard, per far sì che i lettori più piccoli diventino i più grandi.La personalità e le necessità formative dei più piccoli sono al centro di Il bambino? Tante occasioni per una domanda: esposizioni, incontri, laboratori e spettacoli per raccontare il bambino ed esplorare il tema dell’identità.

Dall’intreccio di note, parole e immagini, il visitatore può immergersi in una galleria di ritratti che piacerà a piccoli e grandi, dando agli adulti la possibilità di riflettere e ragionare sulle mille facce dell’infanzia. E così accanto all’esposizione della mostra iconografica Che cos’è un bambino? (lunedì 7 ore 16.30) che riproduce le pagine dell’omonimo libro scritto e illustrato da Beatrice Alemagna (Topipittori, 2008), ecco lo spettacolo Pozzanghere di latte, ispirato al libro, con Ursula Mainardi (domenica 6 alle 11 e alle 16.30), e la tavola rotonda Che cos’è un bambino? Tante voci per una domanda (che si è svolta ieri, venerdì 4, alle 16.30), con Anna Maria Di Giovanni, Giulia Mirandola, Giovanna Zoboli e Marco Rossi Doria.

Lo Spazio Ragazzi in Fiera, inoltre, ospita altri 12 appuntamenti fra letture, laboratori e spettacoli, proposti dall’Accademia di Santa Cecilia (Il gioco della musica, domenica alle 12, e Pianissimo Fortissimo, domenica alle 15), dai Servizi educativi – Laboratorio d’arte dell’Azienda Speciale Palaexpo e dal Teatro di Roma (lo spettacolo Mediterranea Foodball TM Club di Gigi Palla, Nicola Sapio e Gianfranco Teodoro, lunedì 7 alle 11, e il Laboratorio Teatrale Integrato Piero Gabrielli con Roberto Gandini, lunedì alle 14.30). Dal laboratorio Io disegno, di Vanvere edizioni (da venerdì 4 a martedì 8), alle Letture ad alto ritmo (venerdì 4 alle 12.30 alle 18.30), la Visita guidata sedentaria tra le migliori novità di illustrati e narrativa (sabato 5 alle 16.30), con Carla Ghisalberti – Lettura candita e le Letture in Fiera (venerdì 4 alle 14.30, lunedì 7 e martedì 8 alle 12), e i quattro appuntamenti delle Letture in circolo: venerdì 4 alle 15.30 con Stefania Fabri su Il ritorno della fiaba, lunedì 7 alle 10 con Ermanno Detti e Gli autori dimenticati, ancora lunedì 7 alle 12.30 con Eleonora Rizzoni e i Libri per conoscere il mondo, infine martedì 8 alle 12.30 Le vie del pepe e quelle del cibo. Libri da mangiare, incontro con Vichi De Marchi.

D.T.

Più informazioni su