Seguici su

Cerca nel sito

Porti di Claudio e Traiano, Pavinato: “Parteciperò al Singhiozzo day il 12 dicembre”

Il Consigliere: "Il più grande porto dell'antichità è chiuso per 24 giorni al mese"

Più informazioni su

Il Faro on line – “Abbiamo, sul nostro territorio, uno dei piu’ straordinari giacimenti auriferi del mondo e non possiamo sfruttarlo appieno. Perche’ l’area archeologica dei Porti Imperiali di Claudio e Traiano e’ una miniera sul territorio e l’Amministrazione sta facendo tutto cio’ che e’ nella sue possibilita’ per valorizzarla e farla conoscere a tutti. Siamo pronti, ormai da tempo, a rivoluzionare il rapporto archeologia-turismo-viabilita’ con sistemi di trasporto che raggiungano tale sito sia via terra attraverso l’archeobus in partenza dall’aeroporto, che via fiume con l’archeoboat e una suggestiva navigazione sul Tevere” – lo dichiara il consigliere comunale Giuseppe Pavinato.

“A tal fine – prosegue il consigliere – l’Amministrazione ha inaugurato anche un attracco proprio di fronte all’ingresso dei porti imperiali, con la possibilità di arrivare da Fiumicino e da Roma. Senza parlare di una pista ciclabile che arriverà a pochi metri dall’ingresso dell’area. Ma oggi, purtroppo, siamo costretti ancora a rimanere al palo perché non possiamo dire ai turisti che il più grande porto dell’antichità, una risorsa storica, naturalistica e archeologica senza pari, è chiuso per 24 giorni al mese”.

“Per questo motivo il 12 dicembre sarò al Singhiozzo Day, organizzato dal Comitato promotore per un sistema archeologico integrato fra Fiumicino e Ostia davanti all’entrata degli scavi, sulla via Portuense. Il giorno prima è convocata una Commissione congiunta Trasporti e Cultura che affronterà nel dettaglio questa situazione” – conclude Pavinato.

Più informazioni su