Seguici su

Cerca nel sito

Calcio a 5: prima sconfitta per la Virtus

Un agguerrito Monte Lepini mette fine alla serie positiva della Virtus

Più informazioni su

Il Faro on line – Tanto tuono’ che piovve… Purtroppo doveva capitare e, dopo otto vittorie consecutive, e’ arrivata la prima sconfitta per sette reti a cinque sul campo dell’agguerrito Monte Lepini. La partita ha visto una meritata vittoria dei Coresi in virtu’ di una maggiore abitudine a giocare su di un campo che e’ una vera e propria trappola per tutte le squadre che vi andranno a giocare. Questa non deve essere una scusante per il team virtussino leggermente sotto tono e, forse, un po’ affaticati da otto partite tirate.

PRIMO TEMPO La partita iniziava nel migliore dei modi per la Virtus che passava in vantaggio con Capitan Marcelli al primo giro di lancette ma, dopo un sol sospiro, i giocatori di casa iniziavano a sfruttare la maggiore abitudine sul quadrato di casa e nel giro di sei minuti riuscivano ad agguantare il pareggio e susseguentemente in vantaggio in entrambi i casi con Vasilescu.  Sul finire del tempo ancora l’immarcescibile Marcelli ristabiliva la parità. Nel frattempo, i virtussini sbagliavano molto sottoporta con Iannella che tirava per ben due volte addosso al portiere avversario e i pali colpiti da Bulboaca e Corbi per la Virtus abbastanza sfortunata. Il primo tempo quindi si chiudeva con il punteggio di due reti ciascuno.

SECONDO TEMPO La seconda parte della gara iniziava sulla falsa riga del primo tempo e vedeva la squadra di Mister Marracino provare ad esprimere il proprio gioco in un campo al limite del regolamento dove anche i Puffi avrebbero avuto grandi difficoltà. I ragazzi del Presidente Fabio Grilli, invece, andavano via che era una bellezza mettendo in evidente sofferenza la capolista. I gol nella ripresa sono stati realizzati da Conti al 33′, poi Vasilescu batteva Dorati al 34′ portando i lepini sul parziale di 4 a 2. Da quel momento iniziava lo show dei migliori in campo, quei Iannella e Pangnaglio, autori di una tripletta ciascuno che fissavano il punteggio sul 7 a 5 per i Lepini.

Le uniche note positive di una serata iniziata male e finita peggio per la Virtus Latina Scalo, possono e devono essere i quattro pali, le parate fantasmagoriche e impossibili del portiere Quaresima che ha salvato il risultato in almeno otto occasioni e la voglia di ritornare a vincere dei magnifici ragazzi di Mister Marracino. ”Non c’e’ che dire, fortunatamente da qui alla fine non torneremo su un campo che non permette di giocare a Futsal ma al ballo dell’ammuchiata … in quello abbiamo dimostrato di non essere all’altezza” ha dichiarato Capitan Marcelli e gli ha fatto eco l’allenatore che ha dichiarato: ” Nonstante sia arrivata la prima sconfitta, posso essere soddisfatto della prestazione generale in un campo difficilissimo. Voglio ringraziare i miei ragazzi a prescindere. Quando si gioca con il cuore e con la determinazione ogni allenatore è contento anche se a volte non basta per la conquista dei punti. Oggi questa sconfitta ci farà crescere e aumentare quella cattiveria che serve in ogni gara. Faccio, infine, i complimenti al Presidente Grilli per l’ospitalità.”

Più informazioni su