Seguici su

Cerca nel sito

Isola Sacra: inaugurato lo Spazio Teatro di Villa Guglielmi

Montino: "Un primo passo di un programma ambizioso, il Centro della Cultura"
Poggi: "Sono emozionata nel vedere montata questa pedana e queste quinte"

Più informazioni su

Il Faro on line – La sala polivalente di Villa Guglielmi si trasforma e diventa lo “Spazio Teatro Villa Guglielmi”. Questa mattina l’inaugurazione, con tanto di taglio del nastro, alla presenza del sindaco Esterino Montino, dell’assessore alla Cultura Daniela Poggi e del presidente della Commissione Cultura Maurizio Ferreri. In sala tanti rappresentanti delle Pro Loco e delle associazioni locali.

“Il teatro è uno dei simboli forti della cultura, con questo spazio teatro di Villa Guglielmi abbiamo fatto un primo passo verso un progetto ambizioso: dare a Fiumicino un Centro Culturale degno di una Città importante” –  afferma il sindaco Montino.

“Sono davvero orgogliosa di essere riuscita a realizzare all’interno di un edificio storico importante come questo una sala stabile per ospitare gli spettacoli teatrali – afferma l’assessore alla Cultura Daniela Poggi – “Sono emozionata nel vedere montata questa pedana e queste quinte. In un Comune come Fiumicino, così vasto, non avere uno spazio teatrale era veramente avere un corpo senza anima. Sarebbe bellissimo se ogni località avesse uno spazio culturale dove fare prosa, musica, danza, dibattiti. Per costruire lo spazio teatro a Villa Guglielmi è stato fondamentale avere l’appoggio, il supporto e l’impegno anche degli uffici, dell’assessorato ai Lavori Pubblici, delle associazioni e dei tanti giovani che mi avevano chiesto un luogo dove potersi esibire. E’ stato un lavoro di insieme importante, all’insegna dell’unione e della comunità”.

“E’ stato posizionato un palco di 4 metri, con una profondità di 5 e un’altezza di 40 cm –spiega l’assessore ai Lavori Pubblici, Angelo Caroccia– pronto ad ospitare il cartellone teatrale del Comune di Fiumicino. Il palco è dotato di quinte perimetrali e di una struttura modulare per l’illuminazione. Posizionato nella parte terminale della sala conferenze, avrà accanto i camerini per gli attori. L’acustica verrà garantita da teli collocati sul soffitto”.

Più informazioni su