Seguici su

Cerca nel sito

C Silver Maschile, le Stelle Marine tengono il parquet contro Tevere Bk 

Nonostante, alcune assenze importanti, il cuore delle Stelle non smette di lottare

Più informazioni su

Il Faro on line – Le Stelle Marine si presentano al Pala Donati ancora con 3 assenze pesanti (Pappalardo, Lanfaloni e Zanchelli), di contro una Tevere che recupera Pugliese e che cerca la 2° vittoria di prestigio consecutiva in casa dopo quella con Santa Severa. Avvio a ritmi troppo bassi per i padroni di casa. Nei primi 4’ le Stelle Marine giocano sul velluto con una grande partenza di Ciniglio in attacco (1-9), i primi segnali di scossa per i teverini arrivano con i canestri di Grilli e Pugliese (tripla), ma è solo un fuoco di paglia perché la formazione di Ostia resta avanti con una buona circolazione di palla ed una difesa che controlla bene l’attacco avversario (6-14).

Finale di tempo se possibile anche peggiore per una Tevere troppo prevedibile e poco intensa, Ciniglio arriva a quota 13 punti con 3 triple già a referto e gli ospiti volano sul +15 (8-23).
Prova a cambiare marcia, seppur a fatica, la Tevere nel 2° periodo, i primi lampi di Milazzo consentono ai padroni di casa di riavvicinarsi sul -10 (17-27) anche se le percentuali al tiro restano deficitarie per i ragazzi di coach Chiavarini.

Per la squadra di coach Pasquinelli resta caldissimo Ciniglio che continua a segnare ogni volta che alza la mano, la Stelle pur calando complessivamente nella qualità offensiva conservano comunque un vantaggio importante andando al riposo lungo sul 24-33. 

Provano subito a riallungare le Stelle Marine in apertura di ripresa toccando il nuovo +14 (26-40), la Tevere gioca più di voglia che di tecnica ma non riesce mai veramente a riaprire la gara con l’attacco che fa tanta fatica ad andare a canestro, i lidensi ne approfittano giocando bene di squadra e aggiornando il massimo vantaggio sul +17 con due canestri di Battisti (33-50). Male la squadra di coach Chiavarini che non riesce veramente mai a segnare, le Stelle sembrano aver già chiuso la pratica a fine 3° quarto sul 33-52, con una prova ordinata e solida.

Una Tevere spenta, contro un’avversaria invece sempre concentrata brava a non mollare mai un attimo, con coach Pasquinelli prontissimo a chiamare time out dopo ogni piccolo momento di distrazione (davvero pochi), ultimo quarto comunque solo di gestione per la formazione di Ostia che manda i titoli di coda sul match con un’altra azione da applausi che manda al tiro pesante Cristofari per il 39-61 con 5’ sul cronometro.

Tevere troppo brutta stasera e anche mentalmente fuori dalla partita, le Stelle Marine dilagano e portano a casa una vittoria veramente convincente, 52-81 con la lotta alle prime posizioni che prosegue.

Tevere Bk 52 – Stelle Marine 81Parziali: 8-23; 24-33; 33-52
Tevere Bk: Baldoni n.e., De Domenico 3, Paone 4, Pugliese 15, Vicinanza, Piccioni 4, Grilli 8, Francucci n.e., Francisci 2, Sabattini 3, Codazzi n.e., Milazzo 13. All. Chiavarini
Stelle Marine: Cristofari 7, Porcaro 13, Ramacciani, Maiello 4, Cardi 2, Battisti 11, Ciniglio 22, Troiani 12, Amantini 8, Bogunovich 2. All. Pasquinelli

Fonte : Basketincontro.it (Alessandro Baldi)
Foto : Francesco Currà

Più informazioni su