Seguici su

Cerca nel sito

Dragona, Pellegrino (FdI-An): “Siamo vicini al dolore delle famiglie”

La Referente dell’Area Tutela Vittime: "Da tempo come Dipartimento sosteniamo l’introduzione del reato di omicidio stradale"

Più informazioni su

Il Faro on line – “Non ci sono parole per esprimere la profonda tristezza per la tragica morte delle due bambine, dovuta all’urto cosi’ forte da scaraventarle fuori dall’auto. Secondo la ricostruzione dei vigili urbani, la madre, offuscata dall’alcol, avrebbe invaso la corsia opposta scontrandosi con un’Audi che procedeva nell’altra direzione a 120 chilometri orari.
La donna è risultata positiva all’alcool test, con un quantitativo di cinque volte superiore ai limiti di legge. Non ce la sentiamo di speculare su un dramma così grande che ha distrutto un’intera famiglia, e siamo comunque vicini al dolore che ha colpito madre e padre per la perdita delle due figlie” – queste le dichiarazioni di Cinzia Pellegrino, Referente per Roma Capitale dell’Area Tutela Vittime di Fratelli d’Italia – An, nell’apprendere della morte delle due bimbe a seguito dell’incidente mortale occorso questa notte sulla via del Mare.

“Riteniamo, però, totalmente ingiusto che la morte sopraggiunga così violenta su due piccoli angeli, certi che molte sono le vittime innocenti che pagano per il dolo e per la colpa di guidatori che, in stato di ebbrezza si mettono alla guida di un’autovettura; così come, molti sono gli incoscienti che trasformano la strada in una pista da corsa, convinti di poter correre senza conseguenze e che invece, sono autori di terribili incidenti mortali. Da tempo come Dipartimento sosteniamo l’introduzione del reato di omicidio stradale”.

“Questo certamente non per una volontà giustizialista, ma perché un sanzionamento più grave – tramite l’identificazione di un reato specifico – funga da deterrente a chi si mette alla guida e consenta una maggiore consapevolezza, che superi la leggerezza che distrugge, come in questo caso, intere famiglie” – conclude la Pellegrino.

Più informazioni su