Seguici su

Cerca nel sito

Presentato il logo di Roma 2024. Tutti insieme, verso Lima, nel 2017, per vincere le Olimpiadi

L’identità di Roma 2024, nel tricolore del logo di candidate city. E tutto lo sport italiano spinge, verso il traguardo più ambito

Più informazioni su

Il Faro on line – L’assegnazione dei Giochi Olimpici, passa anche da quello. E dopo aver fatto i primi passi, per ufficializzare, la candidatura, Roma 2024 ha presentato anche, il suo logo. Il provvisorio, fino al 2017, quando il Cio decidera’ se consegnare, la bandiera olimpica a Roma e quando, se la città eterna avrà l’onore di ospitare le Olimpiadi per il 2024, dovrà allestire un secondo simbolo, per dare il benvenuto, all’ombra del Cupolone, a tutti i paesi del mondo.

Sino ad allora, ci sarà il Colosseo a promuovere i valori di Roma, conditi con quelli dello sport. Un tricolore stilizzato, di respiro nazionale, che sfuma e sfocia, verso una pista di atletica leggera. La disciplina sportiva regina dei Giochi, per consegnare la corona di Host City, alla capitale italiana. 

Tanto entusiasmo e una speranza forte, quasi certezza, nella presentazione di questo logo, al Palazzetto dello Sport, di Viale Tiziano, lo scorso 14 dicembre. Alla presenza, dell’intero mondo dello sport italiano. E tutti gli atleti, di esso. Il cuore pulsante di questo fenomeno immenso, del tempo odierno. Il cuore indispensabile per alimentare i sogni, di chi, si affaccia a fare capolino, in questa dimensione epica, dove il mondo di un essere umano, si unisce all’altro, per migliorare la società civile. 

E sempre il vento del cambiamento, soffia perentorio, quando un sogno sportivo si mette in moto. Ed un ideale del genere, va a lambire tutti i settori della stessa società civile. Progetti, impianti, lavoro e miglioramenti. Dalla viabilità, al patrimonio urbanistico, passando dai trasporti, fino ad arrivare, alla cultura. E’ quella, prima di tutto, che deve aprire la sua mentalità, verso una realtà sportiva, che può far crescere, Roma. Come fu per Barcellona 92, quando la capitale catalana, cambiò vestito, per sempre.

E’ una sfida da vincere e il Comitato Promotore ne è pienamente consapevole. Su tutti, Luca Cordero di Montezemolo, il suo presidente, ci crede. E lo fa anche il resto della sua squadra di lavoro. Insieme a lui, anche il Presidente del Coni, Giovanni Malagò, lo fa e mise il progetto della candidatura olimpica di Roma, all’interno del suo programma elettorale.

Dunque, il logo è nato, come ormai forte e immortale, è la speranza del mondo dello sport, italiano. Una certezza ? Non si sa. Ma tutti insieme, sono in campo, per non mollare. Tutti insieme stanno, per lottare e per raggiungere il traguardo, prima delle altre città candidate, sopra di esse, forse la più temibile, Parigi. Ma un sogno deve solo crescere e allora, tutti stanno lavorando, per vincere a Lima, nel 2017, quando il Cio sceglierà : WeWantRoma, cita il claim, che è gridato ormai, su tutti i social. Di respiro nazionale, esso, sotto la bandiera italiana, per appoggiare accanto a quest’ultima, quella olimpica, a Cinque Cerchi. Presto.

Alessandra Giorgi

Più informazioni su