Seguici su

Cerca nel sito

Forza Italia: “Il Comune ha preso i soldi dall’Enel”

Fi: "Ci corre l’obbligo di complimentarci con i falsi ambientalisti che dicevano che i soldi dall’Enel non potevano essere presi"

Più informazioni su

Il Faro on line – “Ci e’ voluta un’interrogazione parlamentare, ma alla fine la verita’ e’ emersa: il Comune ha preso soldi dall’Enel. Una verita’ al momento solo parziale, perche’ non sappiamo ne’ a che titolo sono stati presi questi soldi ne’ a quanto ammonti la cifra: ma questa e’ la trasparenza al tempo dei Cinque Stelle. Segno che una cosa sono i proclami, un’altra la realtà. Intanto però ci corre l’obbligo di complimentarci con i cantastorie e i falsi ambientalisti che dicevano che i soldi dall’Enel non potevano essere presi, che l’azienda neanche andava ricevuta” – lo dichiara in un comunicato il Coordinamento di Forza Italia.

“Invece – continua la nota – ad andare dall’Enel a chiedere col cappello in mano sono stati quelli della loro parte, e ci rivolgiamo in particolare a quell’ex esponente della commissione Via, che diceva che l’Enel produceva energia come si faceva nel 1800. Nel 1800 che moneta girava: talleri, sesterzi o dobloni d’oro? Li cercheremo nelle casse del suo Comune a 5 Stelle. Comunque sia sono soldi che serviranno, evidentemente, a salvare le poltrone e i compensi di lor signori e questo i civitavecchiesi non lo dimenticheranno. I complimenti vogliamo farli anche al sindaco Cozzolino per la sua grande manovra da navigato politico da prima repubblica”

“La mattina dice che l’Enel va chiusa e il pomeriggio prende i soldi. Mi sa che a studiare a questo punto dobbiamo andarci noi, perché in fatto di politica vecchia scuola (quella becera, di dire una cosa e fare l’opposto) a questo non lo batte nessuno. Inutile mischiare le carte e fingere ancora di essere l’acquasanta, ha preso i soldi che lui riteneva nel corso delle sue interviste sporchi di sangue, per cui non si facciano tante chiacchiere, tentando non tanto a prendere in giro noi, che fortunatamente ormai lo conosciamo, quanto soprattutto quegli anziani, disoccupati, ecc. a cui ha aumentato ai massimi livelli nazionali le tasse andando poi per conservare la poltrona sua e dei suoi compari a prendere i oldi da quelli che considerava il diavolo”.

“Come si fa negare – prosegue il comunicato – ciò che è testimoniato da filmati ed interviste? Mah…Non era meglio far partire il progetto Terme e l’Italcementi (rispetto al ridicolo albergo a Fiumaretta e i presunti interventi al Fattori con una cementificazione selvaggia a 100 metri dal mare), dare occupazione ai giovani, prendere gli oneri sanando il bilancio, pianificare un progetto urbanistico serio che lega la vicinanza a Roma al turismo del benessere e alla riqualificazione del territorio? Troppo difficile?”

“Torniamo comunque alle congratulazioni, che vanno fatte anche al Pd, che dopo tanto strillare attraverso il suo governo (non va dimenticato che il premier non eletto è anche il segretario del partito) proroga di altri sei mesi la nomina acommissario dell’Autorità Portuale a Pasqualino Monti, tanto decantato anche dai Pentastellati (i soliti noti). Certo insieme Pd (Enel) e Autorità Portuale (5stelle); chissà se sotto l’insegna del Dio potere stia maturando un bel compromesso in salsa civitavecchiese. Alla faccia del nuovo corso! Evidentemente il “diavolo” era solo Berlusconi…La nostra solidarietà va infine a chi ha pensato che consegnare la città a questa banda potesse portare al cambiamento”.

“Si erano sbagliati e giorno dopo giorno se ne accorgono sempre più amaramente. A loro non possiamo che dire che Forza Italia c’è, che a Civitavecchia ha aperto ormai da quasi due anni una nuova stagione politica e che l’opera di rinnovamento che abbiamo iniziato dentro il partito si rifletterà, non appena la parola sarà restituita agli elettori, anche nell’amministrazione di questa città” – conclude la nota.

ARTICOLO CORRELATO
Centrale Enel, il Sindaco: “Il Comune sta chiedendo ciò che gli spetta di diritto”

Più informazioni su