Seguici su

Cerca nel sito

Fiumaretta, La Svolta: “Ma quali grillini e rispetto delle regole”

Grasso: "E' inconcepibile che il termine di una gara pubblica sia prorogato su richiesta di due societa'"

Più informazioni su

Il Faro on line – “Un bando pubblico prorogato per la quarta volta, ad un’ora dalla scadenza. Per di piu’ su esplicita richiesta di due privati! E’ quanto accaduto stamattina sul famigerato bando per la costituzione del fondo immobiliare e sul progetto di Fiumaretta. Qui non si tratta solo di incapacita’ o di trasparenza, ma di rispetto della legge. E’ inconcepibile che il termine di una gara pubblica sia prorogato su richiesta di due societa’, che peraltro, essendo stato pubblicato l’avviso di gara originario il 4 settembre, hanno avuto tutto il tempo necessario ad esaminare gli atti e semmai decidere di partecipare” – lo dichiara in un comunicato Massimiliano Grasso, capogruppo La Svolta.

“Non abbiamo ancora il riscontro – continua il comunicato – di quante domande siano pervenute (vista la situazione non crediamoche qualcuno voglia avvicinarsi al progetto di Fiumaretta), ma se altri stamattina avessero deciso di partecipare (e quando è stato pubblicata la determina del Dirigente Rapalli, nessuno poteva sapere cosa sarebbe accaduto di lì a mezzogiorno), sarebbe stato ancora più evidente di come il rinvio configuri una macroscopica interferenza nella gara stessa, con il cambio delle regole sul traguardo.

Anche perché un simile comportamento può dare adito a varie interpretazioni, non ultima quella di agevolare, volontariamente o meno poco importa, coloro che hanno richiesto una proroga rispetto ad un termine che dovrebbe essere perentorio, e che invece è stato modificato 4 volte.

Il richiamo al rispetto delle regole, alla trasparenza e alla legalità, vero leit motiv del Movimento 5 Stelle, è una litania la cui eco è sempre più lontana, così come quella sui soldi dell’Enel e i poteri forti.

Più informazioni su