Seguici su

Cerca nel sito

La Caffè Circi si ferma a Roma

L'avvio di campionato resta positivo (+7 sulla passata stagione)

Più informazioni su

Il Faro on line – In casa del Volleyrò Casal De’ Pazzi la squadra di Sabaudia non riesce a ritrovarsi e rimedia un secco 3-0 che pero’ non cancella l’ottimo avvio di stagione che la vede ancora nelle zone alte della classifica del campionato nazionale di pallavolo femminile di serie B2 nonostante la società sia partita con l’obiettivo di centrare una salvezza tranquilla. “Inutile negare che dispiace perdere ma il bicchiere resta comunque mezzo pieno perché in questo avvio di campionato abbiamo dimostrato di potercela giocare con chiunque” – ha chiarito Alessandro Pozzuoli, presidente della Sabaudia Pallavolo.

Nonostante questo k.o. la formazione allenata da Daniela Casalvieri resta nel gruppetto delle inseguitrici della capolista Volley Group Roma: precisamente al quarto posto della classifica del girone G con 19 punti (gli stessi del Valleceppi), staccata di una sola lunghezza dal terzo posto (Palau) e di due punti dal secondo (Casal De’ Pazzi). Per analizzare meglio il grande momento della Caffè Circi Sabaudia basta analizzare i precedenti campionati e così, in questo avvio, la formazione di capitan Tramontozzi viaggia con sette punti di vantaggio rispetto allo stesso momento della passata stagione e addirittura a +12 rispetto a due stagioni fa. La sconfitta a Roma con il Casal De’ Pazzi è arrivata al termine di una partita quasi mai in discussione. In avvio la Casalvieri schiera Vaccarella in palleggio in diagonale con Capponi, di banda Tramontozzi e Cammisa, al centro Carminati e Furlanetto con Del Bono libero, poi a partita iniziata c’è stato il cambio di opposto tra Capponi e Battaglini.

Il primo e il secondo set scivolano via con la compagine capitolina brava a mettere sotto pressione la ricezione del Sabaudia, così il primo parziale si chiude piuttosto velocemente (25-14 in 22 minuti) mentre il secondo è più combattuto ma il risultato sorride sempre alle padrone di casa (25-17 in 26′). Nel terzo l’avvio è tutto di Tanase e compagne ma nel finale la Caffè Circi ha un sussulto e prova a mettere i bastoni tra le ruote alla cavalcata trionfante delle romane annullando ben sei match point e costringendo coach Giovannetti a chiedere anche il time-out prima di mandare in archivio la partita (25-19). Vittoria meritata per il Casal De’ Pazzi legittimata dalla maggiore efficacia delle sue giocatrici: in casa Sabaudia, dopo la sosta, si dovrà tornare a lavorare per continuare il percorso di crescita che finora ha già dato (importanti) risultati.

Più informazioni su