Seguici su

Cerca nel sito

“Bici in treno”: la nuova mobilità diventa sempre più protagonista”

Avenali: "Il nuovo titolo di viaggio migliora l'offerta dei servizi per i pendolari, per chi si muove ogni giorno per lavoro, per studio o per turismo"

Più informazioni su

Il Faro on line – “Con l’approvazione della delibera di Giunta sui nuovi titoli di viaggio “Bici in Treno” abbiamo compiuto un altro passo avanti per la valorizzazione della mobilità nuova e dell’intermodalità dei mezzi di trasporto, migliorando l’offerta dei servizi ai pendolari, a chi si muove ogni giorno per lavoro, per studio o per turismo nella nostra Regione. Bici in Treno, infatti, istituisce un abbonamento annuale di supplemento grazie al quale sarà consentito l’accesso ai treni regionali anche con la bicicletta montata al seguito al costo di 120 euro l’anno. L’accesso con la bicicletta sarà consentito sulla maggior parte dei treni regionali, di norma per l’intera giornata di sabato e domenica, durante i festivi e negli altri giorni nelle fasce orarie 9.00-16.00 e 19.00-24.00” – lo dichiara in una nota Cristiana Avenali, Consigliera regionale del Pd e componente della Commissione Ambiente e Mobilità.

“Bici in Treno rappresenta un tassello della proposta di legge che mi vede come prima firmataria, che punta sull’intermodalità, e sostiene la necessità che la Mobilità Nuova sia parte integrante del nuovo Piano della mobilità trasporti e logistica che la Regione sta elaborando, per avviare una politica diversa e assicurare ai cittadini del Lazio trasporti efficaci e sostenibili. Ringrazio l’Assessore Civita, che ha raccolto la proposta avanzata insieme alla collega Rosa Giancola di cogliere l’istanza emersa dagli Stati Generali sulla mobilità nuova di Bologna, seguendo l’esempio positivo di altre regioni. Adesso è necessario continuare su questa strada con una ulteriore serie di misure a favore di pendolari, turisti e viaggiatori incentivando, ad esempio, l’acquisto di bici pieghevoli” – conclude Avenali.

Più informazioni su