Seguici su

Cerca nel sito

M5S: “Mentre Astorre ci fa la morale, la Procura gli notifica la chiusura dell’inchiesta”

Righetti:  "Il Pd pontifica dall’alto della sua dubbia moralità e cerca di fare le pulci all’operato dei 5 Stelle"

Più informazioni su

Il Faro on line – “Come al solito, mentre il Pd pontifica dall’alto della sua dubbia moralita’ e cerca di fare le pulci all’operato dei 5 Stelle, gli organi predisposti al controllo se la prendono con loro. E’ notizia di questi giorni infatti la chiusura dell’inchiesta notificata a sedici ex consiglieri regionali del Pd, fra cui Bruno Astorre. Proprio Astorre, oggi parlamentare e sempre attento ai movimenti del M5S Civitavecchia, potrebbe quindi essere a breve raggiunto da un rinvio a giudizio per un fatto di non poco conto: fra i reati ipotizzati infatti ci sono anche truffa e peculato. Una storia che si ripete, ossia quella che vede i soldi pubblici dei contribuenti spesi in maniera probabilmente illecita dal Pd e per il proprio tornaconto personale, invece che per la legittima attività politica” – lo dichiara in una nota Fabrizio Righetti, Consigliere Comunale M5S.

“Per ora non c’è molto da aggiungere, in attesa del rinvio a giudizio e del processo che molto probabilmente ci sarà, con i tempi della giustizia italiana purtroppo ancora troppo lunghi e poco consoni alla velocità della politica. Un dato però rimane incontrovertibile: mentre Astorre faceva interrogazioni parlamentari ed organizzava improbabili spedizioni presso gli uffici di Enel per chiedere conto della azione del 5 Stelle, la Procura di Roma notificava loro la chiusura di un’importante inchiesta. C’è altro da aggiungere?” – conclude Righetti.

Più informazioni su