Seguici su

Cerca nel sito

Zannola (Pd): “La Roma-Lido è in (s)vendita perché l’Atac non ha saputo gestirla

Ex Consigliere: "Rimane incerto il futuro della mobilità della Capitale"

Più informazioni su

Il Faro on line – ”Come abbiamo appreso in questi giorni, l’azienda francese Ratp – che ha gia’ colonizzato i trasporti pubblici in Toscana – e’ in prima fila per rilevare la gestione della Roma-Lido, una linea vecchia e maltenuta che serve ogni giorno 90mila passeggeri in circostanze infernali. La realta’ e’ che Atac non ha saputo gestire in maniera sana ed efficiente la tratta più appetibile sul mercato. Per questo, oggi si preferisce affidarla a privati, peraltro solleticando il loro appetito con una dote di 180 milioni di euro in investimenti e manutenzione straordinaria. Personalmente, non sono contrario alla liberalizzazione, se questa però avviene in un regime di regole chiare, salvaguardando i livelli occupazionali e garantendo la qualità del servizio a costi invariati per l’utenza” – lo dichiara in una nota Giovanni Zannola.

“Tuttavia, ci si chiede quale sia il destino di Atac: la Regione si libera di un problema sottraendo ad un’azienda pubblica in serie difficoltà una delle tratte con le quali si potrebbero rilanciare le sorti aziendali. E’ come se il presidente di una grande squadra di calcio cedesse il suo talento migliore perché l’allenatore non sa farlo esprimere al meglio. Deduco che c’è scarsa comunicazione tra i vari enti istituzionali coinvolti e che il disastro è tale al punto che la Regione preferisce disfarsi di un peso insopportabile, mentre Comune e Atac non hanno la minima idea di quale possa essere il futuro della mobilità di Roma” – conclude Zannola.

Più informazioni su