Seguici su

Cerca nel sito

“I Meeting di Navalia”: apertura dei Convegni a cura di Casn Lans e Civetta

Grande successo per l'evento organizzato in collaborazione con il Centro Archeologico di Studi Navali, presso i Magazzini Romani nel Porto Storico

Più informazioni su

Il Faro on line – Ha riscosso un gratificante successo di pubblico e consensi (per certi versi anche inaspettato) il 1° de “i Meeting di Navalia”, moderato da Pietro Cozzolino e svoltosi ieri all’interno degli antichi Magazzini Romani. Cio’, grazie ai Relatori, Federico Cropani e Claudia Tisselli che, accompagnando i presenti in un viaggio culturale “sulle tracce del Toro” a ritroso sin “alle origini del tempo”, ne hanno calamitata l’attenzione fin nel minimo dettaglio.

Tra i convenuti, solo per citarne alcuni: il Primo Maresciallo Alessandro Gargiulo (in rappresentanza della Capitaneria di Porto-Guardia Costiera); il Consigliere Dario Menditto (per l’Amministrazione Comunale); la Presidente del Comitato Festeggiamenti di Santa Fermina, Ombretta Del Monte; il Comandante della Polizia Locale di Tarquinia, Dott. Remo Fontana; il Presidente del locale Lions Club Civitavecchia Porto Traiano, Luigi Mattera; l’Avvocato Pier Salvatore Maruccio, di recente insignito della “Toga d’oro”. Ed inoltre, Personale dell’Archivio Storico nonché diversi rappresentanti di Associazioni Culturali del territorio quali, ad esempio, Archeoetruria, i Tirreni, Società Storica Civitavecchiese, la Castellina ed Archeologica Centumcelle.

Una partecipazione di calibro, quella suddetta, di ottimo auspicio per il nuovo anno, quando (precisamente l’8 gennaio, di nuovo dalle 17.30) i Relatori sopra richiamati andranno, di concerto ad altri appassionati, “alla ricerca dell’acqua perduta” riportando “storie di acque ed antichi acquedotti”. L’Associazione “la Civetta di Civitavecchia”, ringrazia ancora il Centro Archeologico di Studi Navali e la Castalia Scpa, nelle persone dei Comandanti Mario Palmieri e Salvatore Barone, per l’ospitalità (uso gratuito dei locali) nell’occasione, nuovamente riservata. 

Foto di Sara Fresi

Più informazioni su