Seguici su

Cerca nel sito

La Tenda dei popoli: “Un’altra Befana è possibile”

Storia del cioccolato che viene da lontano: una lettura multiculturale e solidale, per una festa tradizionale

Più informazioni su

Il Faro on line – Da dove viene il cioccolato e quali sono le popolazioni che lo coltivano? Come si presenta prima di essere trasformato e in cosa consistono le tecniche di lavorazione solidale? Quanti tipi di cioccolato conoscete e quanti ne vorreste assaggiare?
Ma soprattutto, sapreste fare un disegno con la polvere di cacao e personalizzare la vostra calza dell’Epifania, per poi riempirla di dolcetti?

E’ una Befana un po’ speciale quella proposta quest’anno dall’associazione Punto D, in collaborazione con la bottega del commercio equo e solidale La Tenda dei Popoli. Un viaggio intorno al mondo sulla scopa della befana, attraverso popoli lontani, i cinque sensi e l’economia solidale, che vuole coniugare originalità e tradizione. Il 4 gennaio, verrà organizzata per tutti i bimbi e le bimbe una festa dell’Epifania rivisitata, all’insegna della tradizione ma anche della multiculturalità e della solidarietà.

Un’atmosfera che coinvolgerà tutti i sensi e che avvicinerà i più piccoli alle culture e alle tradizioni lontane. Un modo alternativo per festeggiare la festa del 6 gennaio e per spiegare, attraverso storie e leggende, come nasce il cioccolato e cosa si nasconde dietro la lavorazione solidale delle materie

Storie e tradizioni
I bambini e le bambine verranno accolti in un’atmosfera natalizia ma anche solidale e multiculturale, in un contesto che esporrà i prodotti dolciari e il cacao proveniente dai paesi (Repubblica Dominicana, Bolivia per il cacao; Paraguay, Filippine, Costa Rica per lo zucchero) e realizzati attraverso i progetti del commercio equo-solidale nel rispetto dei diritti del lavoratore e delle tecniche locali di produzione.
A tutti i partecipanti verrà letta una favola sul cacao (leggenda atzeca sull’origine del cacao).

I sensi – alla scoperta delle origini del cacao attraverso i 5 sensi
Olfatto e udito. Dopo il racconto i bambini verranno bendati e condotti attraverso un’esperienza sensoriale alla scoperta dei profumi delle miscele di cacao e delle spezie utilizzate nella produzione del cioccolato. In questa esperienza sensoriale i bambini verranno accompagnati dalla note della musica tradizionale di un paese produttore di cacao.
Il tatto e il gusto (assaggia il cioccolato, “accarezza” la consistenza delle fave di cacao e dipingi con la polvere di cacao). A tutti i partecipanti verranno forniti fogli, colori e colla, una ciotolina contente la polvere di cacao, dolcetti provenienti da diversi parti del mondo e una calza della befena vuota, proveniente dal commercio equo e solidale. I bambini, dopo aver ascoltato la storia, potranno sbizzarrirsi nel personalizzare la loro calza attraverso un disegno ispirato al racconto, realizzato utilizzando anche la polvere di cacao e le materia prime messe a disposizione. Una volta decorata la calza, verrà riempita di piccole degustazioni.

Ogni bambino potrà portarsi a casa la propria calza solidale con i dolcetti!
NB. I proventi del laboratorio verranno devoluti a sostegno dello sportello d’ascolto che Punto D gestisce gratuitamente nella casa della salute di Ostia.

Tutti i materiali e le materie prime utilizzate (dal cacao alla calza stessa) provengono da progetti del commercio equo solidale, molti prodotti hanno anche la certificazione biologica e sono stati prodotti attraverso tecniche che escludono forme di sfruttamento della manodopera e dell’ambiente.

Dove: presso la bottega del commercio Equo e solidale, Tenda dei Popoli, via Polinesia n.10, Ostia
Prenotazione obbligatoria su info@puntod.euoppure cell. 392 8001603 (max 12 bambini, a partire dai 4 anni)

Costi: dieci euro a bambino, più tessera associativa 2016 per un adulto accompagnatore  Sconti per coppie di fratelli e sorelle: il secondo bambino 5 euro.

Più informazioni su