Seguici su

Cerca nel sito

Il Sindaco: “Il Comune parte civile nel caso di processo ai vertici di banca Etruria”

Cozzolino: "Oltre che un atto opportuno moralmente, esercitare l'azione civile ci è apparso doveroso per rispetto della cittadinanza e dello Statuto"

Più informazioni su

Il Faro on line – “A seguito del verificarsi dei gravi fatti che hanno minato la stabilita’ del sistema bancario nazionale e le note, tragiche, ripercussioni che tali scelleratezze hanno prodotto anche nel territorio civitavecchiese, ho deciso di azionare ogni possibile risposta che l’Amministrazione potra’ mettere in campo a tutela del risparmio e di chi è caduto nella rete delle obbligazioni subordinate. Concordemente con tutta la giunta e la maggioranza consiliare, ho quindi dato mandato all’avvocatura comunale di predisporre la costituzione di parte civile del Comune nel caso di rinvio a giudizio dei vertici di Banca Etruria ai sensi dell’art.74 del codice di procedura penale” – lo dichiara in una nota il sindaco di Civitavecchia Antonio Cozzolino.

“Oltre che atto opportuno moralmente, esercitare l’azione civile ci è apparso doveroso per rispetto della cittadinanza e dello Statuto che espressamente prevede tale intervento all’art.5, comma 10. Qualora la magistratura, cui va tutta la nostra fiducia, accorderà un risarcimento al Comune, l’importo verrà utilizzato per supportare ogni civitavecchiese che avrà patito per l’avidità e la condotta predatoria di talune banche, peraltro poco controllate da chi avrebbe dovuto tutelare la correttezza e la trasparenza del sistema creditizio” – conclude il primo cittadino.

Più informazioni su