Seguici su

Cerca nel sito

Guardia Costiera e Polizia di Stato restituiscono al mare una tartaruga

L’evento ha catturato l’attenzione dei numerosi cittadini presenti in porto per il tradizionale acquisto del pesce in banchina

Più informazioni su

Il Faro on line – Con un evento significativo e felicemente a lieto fine si appresta a concludersi l’attivita’ operativa dell’anno 2015 delle Autorita’ Pubbliche impegnate in mare a tutela dell’ambiente marino. Nel pomeriggio di ieri, infatti, perveniva alla Sala Operativa della Guardia Costiera di Anzio una segnalazione da parte del Comando della Squadra Nautica della Polizia di Stato Anzio – Nettuno relativamente al fortuito recupero di una tartaruga marina (specie Caretta caretta) da parte di un peschereccio della locale flotta in rientro dalla battuta di pesca.

L’animale, una volta prelevato dall’unità, è stato prontamente visitato dai medici del servizio veterinario dell’Asl Roma H che ne hanno constatato le buone condizioni generali, tanto che ne veniva determinato l’immediato rigetto a mare.
L’ottima collaborazione tra le forze operanti è pertanto proseguita anche nell’attività a mare: la tartaruga, “salita” a bordo della motovedetta CP 859 della Guardia Costiera, è stata portata al largo del porto anziate e con energia ha ripreso il mare sotto lo sguardo soddisfatto dei Comandanti dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Anzio e della Squadra Nautica della Polizia di Stato Anzio – Nettuno.

L’evento ha catturato l’attenzione e la curiosità dei numerosi cittadini presenti in porto per il tradizionale acquisto del pesce in banchina – alquanto affollato data la prossimità del Capodanno – così che in tanti sono rientrati a casa con uno scatto della tartaruga e con la sensazione di aver partecipato ad un momento in cui l’uomo e la natura abbiano costituito quel connubio tanto desiderato.

Più informazioni su