Seguici su

Cerca nel sito

Forum Giovani Scuolambiente pronto ad accogliere l’arrivo del 2016

Forum: "Quest'anno festeggeremo i 25 anni di Scuolambiente"

Più informazioni su

Il Faro on line – “Il 2015 è stato un anno veramente pieno di soddisfazioni e grandi gratificazioni per noi ragazzi del Forum Giovani con i tanti progetti che la nostra associazione sposa da tantissimi anni. Primo fra tutti il progetto accoglienza bambini di Chernobyl,  per poi ricordare l’adozione dell’area protetta di Torre Flavia, e via via …. fino ad arrivare al servizio reso durante l’apertura estiva del Castello di Santa Severa. L’esperienza dell’anno trascorso ci ha portato  anche un riconoscimento molto importante: la targa “Premio Impegno 2015” che la Pro Loco Marina di Cerveteri ci ha voluto dedicare “Per i giovani nel volontariato”.  

Il 2016 non sarà da meno perchè festeggeremo i 25 anni di Scuolambiente il 14 e 15 maggio con due giornate piene di sorprese a cui stiamo lavorando da moltissimi mesi. I primi impegni che avremo saranno il 16 gennaio dove saremo presenti all’Open Day della scuola elementare di Marina di Cerveteri dalle ore 10.30 alle 12.30 per far conoscere Scuolambiente alle famiglie dei genitori , con vari laboratori manuali e sul riciclo, che verranno a visitare la scuola, da anni nostra sostenitrice come altre scuole del territorio, con i progetti Ecolaboratori nelle classi.

Sabato 2 aprile 2016 alla Pro Loco di Marina di Cerveteri, diventata anche nostra sede,  ci sarà la Festa di Primavera e per finire il 28 aprile 2016 ci sarà il Concerto di Solidarietà, con la scuola Corrado Melone di Ladispoli, dedicato al 30° anniversario della tragedia nucleare di Chernobyl del 28 Aprile 1986, proprio “Per non dimenticare Chernobyl”. 

Per finire vi ricordiamo che dal 23 gennaio 2016 riapre lo sportello Forum Giovani Scuolambiente presso la Pro Loco di Marina di Cerveteri dalle ore 14.30 alle 16.30 , dove ci troverete ogni sabato per poter chiedere informazioni sulla nostra associazione e magari anche per iscrivervi e far parte di questa grande famiglia, ma soprattutto,  per aumentare il settore giovanile creando nuove sintonie.

Più informazioni su