Seguici su

Cerca nel sito

FdI – An: “Fiumicino verso il futuro”

Secci: "Siamo contrari ad intrighi di palazzo, decisioni calate dall'alto, accordi sotto banco, casacche indossate per convenienza"

Più informazioni su

Il Faro on line – “In merito alla presunta adesione al nostro Movimento del consigliere comunale Picciano, secondo le soggettive valutazioni di alcuni quotidiani locali, teniamo a precisare che Fratelli d’Italia Alleanza Nazionale è pronto ad accogliere chiunque risponda ai requisiti di onestà, laboriosità, desiderio di costruire il bene comune praticando i nostri valori e intenda rispettare il lavoro svolto con coraggio da quei nostri militanti e dirigenti che a Fiumicino hanno lanciato la sfida della ricostruzione di una destra credibile.
Insomma, qualunque persona per bene si metta a disposizione di FdI-An su questo territorio, seguendone gli indirizzi e rispettando i ruoli, è il benvenuto.

Il primo dicembre scorso, condividendo la petizione popolare sulla ‘egittima difesa’ lanciata a livello nazionale e sottoscritta nei nostri gazebo da un’impressionante moltitudine di cittadini, il consigliere Picciano ha solo manifestato un’affinità con l’area culturale di destra, come ha spiegato lui stesso dichiarando che ‘si trattava di un primo passo verso il partito di Giorgia Meloni, leader nazionale che ha la mia fiducia e su cui punto per il rilancio nazionale e locale’.

Del resto anche altri consiglieri comunali nei mesi scorsi si sono avvicinati a noi e hanno manifestato il desiderio di lavorare insieme, senza esternarlo, cosa che ci ha reso orgogliosi e consapevoli di stare sulla buona strada. Con serietà stiamo portando avanti il progetto di estensione di una destra forte emoderna” – lo dichiara in un comunicato FdI-An Fiumicino.

“Facciamo presente – afferma il dirigente provinciale di Fdi An Quirino Secci, che a Fiumicino sono presenti 2 circoli, ‘Fiumicino con Giorgia Meloni’ e ‘Patria e Libertà’ rappresentato da giovani che militano sul territorio da parecchi anni, con i rispettivi portavoce Franco Pomes e Alessio Berardo non sono stati finora investiti da richieste di ingresso nel Movimento e quindi risulta del tutto inopportuno che chiunque tra gli amministratori del Comune di Fiumicino manifesti la volontà di lavorare con FdI An parli a nome del partito”.

E’ evidente che persone estranee al territorio abbiano il diritto di avvicinare qualunque cittadino, ma il giudizio decisivo sulle persone, insieme ai tempi e ai modi di eventuali adesioni, spetta unicamente ai dirigenti locali che conoscono la realtà e hanno le competenze territoriali per gestire qualunque processo”.

“Del resto la scelta di fondare Fratelli di Italia tre anni fa – prosegue Secci – derivò dalla volontà di creare un soggetto politico che si ponesse agli antipodi rispetto alle vecchie consuetudini dei partiti che fino apochi anni fa rappresentavano la destra. Tra questi: intrighi di palazzo, decisioni calate dall’alto, accordi sotto banco, casacche indossate per convenienza e non per appartenenza.
Siamo aperti e vogliamo crescere, ma a queste condizioni”.
Comunicato del Circolo FdI An Fiumicino con Giorgia Meloni, Portavoce Franco Pomes; del Dirigente provinciale Quirino Secci e del Circolo FdI Patria e Libertà, Portavoce Alessio Berardo.

Più informazioni su