Seguici su

Cerca nel sito

Cotral, Aurigemma: “L’azienda prima crea ‘casini’ e poi chiede un confronto”

Il consigliere regionale: "I nuovi orari creano solo ulteriori disagi all'utenza"

Più informazioni su

Il Faro on line – “Apprendiamo della nota di Cotral con la quale, in virtù dei nuovi orari, resta disponibile al confronto sia con le organizzazioni sindacali che con i comitati dei pendolari. Premesso che, tra le tante criticità riguardanti Cotral emerse in questo periodo, c’è anche quella dei nuovi orari, che creerebbero ulteriori disagi all’utenza. Tra l’altro si tratta, come lamentano gli stessi pendolari, di decisioni calate dall’alto che non tengono conto delle loro esigenze. Pensiamo per esempio alle proteste delle ultime settimane dei pendolari della valle dell’Aniene, o di quelli di Corchiano in Tuscia o del reatino.

Ciò che appare singolare è che Cotral prima crea i casini e poi dopo, rendendosi conto degli errori, cerca il confronto. Ma non sarebbe stato più utile aprire prima il confronto, e poi prendere delle decisioni rispondenti alle reali richieste dell’utenza? Questo evidenzia la mancanza di programmazione dell’azienda, che forse dovrebbe essere più attenta a questi aspetti visto che i cittadini viaggiano costantemente tra disagi e disservizi, nonostante paghino regolarmente il biglietto o l’abbonamento.

Perciò, come abbiamo già richiesto, appare improcrastinabile la necessità di un’audizione in commissione regionale trasporti dell’Ad Giana, affinchè ci spieghi i suoi “capolavori, che penalizzano oltremodo i nostri territori” – Lo dichiara il Capogruppo di Forza Italia della regione Lazio Antonello Aurigemma.

Più informazioni su