Seguici su

Cerca nel sito

Psi: “Perché le tasse scontate alle multinazionali?”

Assogna (Psi): "I contribuenti si domandano il perche' di tanta generosità nel concedere forti sconti alle grandi aziende"

Più informazioni su

Il Faro on line – “I cittadini che pagano regolarmente le tasse, specie i lavoratori dipendenti che non possono sottrarsi alle loro trattenute, si domandano il perchè di tanta generosità nel concedere forti sconti alle multinazionali e alle grandi aziende. Alla Società Americana Apple rispetto agli accertamenti e richieste di 880 milioni di tasse e evase negli ultimi 5 anni, si è assurdamente concesso di pagare 318 milioni. Già era avvenuto per le Slot Machine con sconti scandalosi e neppure pagati. Vi è la positiva testimonianza del Prof. Evgeni Morozov dell’ Universita’ di Stanford, che critica questa subordinazione dei Governi verso i giganti della Silicon Valley e nel contempo lancia l’allarme sul “monopolio dell’informazione a queste Societa’”, in quanto costituisce il piu’ grande trasferimento di potere della Storia in mano ai privati” – lo dichiara in una nota Gioacchino Assogna, Segretario PSI per il X Municipio.

“Morozov – prosegue la nota – considera quei dati al pari della terra e del lavoro, cioè bene di tutti senza condizionamenti. Riguardo alla tassazione delle grandi Multinazionali e alla reale volonta’ di combattere l’evasione e l’elusione fiscale, c’e’ da ricordare che il primo atto del Governo Renzi nella primavera del 2014 e’ stato l’annullamento della norma inserita dal Governo Letta nella Legge di Stabilita’ affinche’ i vari Google, Facebook ecc. pagassero le tasse sugli introiti pubblicitari incassati in Italia. Questa linea a favore degli evasori da parte di Renzi e’ confermata negli atti successivi, mentre il Presidente Mattarella nel discorso Presidenziale dell’ultimo dell’anno ne ha richiamato opportunamente la priorita’ per il recupero di risorse necessarie e per senso di giustizia verso chi le tasse le paga regolarmente”.

“Governare facendosi bello con gli sconti e le esenzioni penali per gli evasori, prima o poi la gente se ne accorge e il giudizio non puo’ che essere severo e di condanna. Richiamare l’onesta’ e la giustizia sociale e’ un vecchio e sempre valido messaggio Socialista che vale per l’Italia e per tutte le nazioni” – conclude Assogna.

Più informazioni su