Seguici su

Cerca nel sito

L’aeroporto spegne 55 candeline

Per celebrare l'evento la presentazione del libro "Ciak si vola" di Giulio Mancini

Più informazioni su

Il Faro on line – Venerdì 15 gennaio l’aeroporto di Fiumicino festeggerà i suoi ‘primi’ 55 anni di vita. Era infatti passata da poco la mezzanotte di quella stessa data del 1961 quando atterrò sulla pista 1 del “Leonardo da Vinci” il volo di linea Twa partito da New York con scalo tecnico a Tunisi, inaugurando di fatto lo scalo della capitale che oggi ha raggiunto quota 40 milioni di passeggeri l’anno. Per celebrare questa ricorrenza mercoledì 13 gennaio, alle ore 18,00, presso la sala consiliare del Comune di Fiumicino, alla presenza del sindaco Esterino Montino e della presidente del consiglio Michela Califano, verrà illustrato il volume “Ciak si vola” del giornalista Giulio Mancini.

Il libro attraverso aneddoti, statistiche, ricerche e foto d’epoca, racconta la storia dell’aeroporto aiutandosi anche con il cinema, attingendo alle immagini ed alle curiosità dei film che nel “Leonardo da Vinci” hanno avuto location. Ben 80 pellicole firmate da registi di peso come Comencini, Zampa, Antonioni, Steno e il figlio Carlo Vanzina, Bava, Corbucci, Maselli e persino Woody Allen.

Alla presentazione del volume prenderanno parte alcuni personaggi del mondo del cinema.
Ospite straordinario sarà l’attore Enzo Salvi, una trentina di film all’attivo più sette serie televisive, campione di incassi come protagonista di alcuni dei più riusciti cinepanettoni. Con lui ci sarà Gianlorenzo Battaglia, uno dei più importanti photographer in Italia, collaboratore di Bernardo Bertolucci, Dario Argento, Carlo Vanzina, Neri Parenti con oltre 40 film all’attivo  come direttore della fotografia.
Tra i presenti anche Massimo Vanni, stuntman e maestro d’armi con un curriculum di oltre 60 film, attore prediletto di Bruno Corbucci, come interprete del brigadiere Gargiulo, spalla di Tomas Miliam “er Monnezza”. Non mancheranno, poi, Elio Vergati e Nevio Mazzocco, che lavorano all’aeroporto di Fiumicino fin dal primo giorno di operatività come fotografi dell’Ansa, di Telenews e dell’agenzia Aeronews. Sono loro molte delle foto più belle del libro “Ciak si vola”.

Più informazioni su