Seguici su

Cerca nel sito

Al Grassi è scandalo: AssoTutela chiede le dimissioni di Paolo Farfusola

Il presidente Maritato: "No ai tagli sulla spesa sanitaria"

Più informazioni su

Il Faro on line – “Ancora uno scandalo all’Ospedale Grassi di Ostia. Gli operatori delle ambulanze invece di svolgere il proprio servizio, sostano sulle barelle che in realtà servirebbero per trasportare i pazienti, il tutto prontamente testimoniato dalle foto scattate i giorni scorsi all’interno del pronto soccorso del nosocomio del litorale romano. Tutto questo è inammissibile, pertanto ci chiediamo quali siano gli accordi tra il direttore amministrativo dell’ospedale Paolo Farfusola e la società che ha vinto l’appalto delle ambulanze ove ve ne fosse una” – lo dichiarano in una nota congiunta il Presidente di AssoTutela Michel Emi Maritato neo candidato sindaco di Roma e l’avvocato dell’associazione Antonio Petrongolo.

“Il Grassi ormai sotto l’occhio del ciclone ha bisogno di un rinnovamento all’interno per garantire una maggiore efficienza del nosocomio che accoglie tutta o quasi la cittadinanza del litorale sud di Roma e chiediamo le dimissioni immediate del direttore amministrativo, sul cui operato auspichiamo la giusta soluzione per l’interruzione di pubblico servizio del centro di coordinamento cup, affinché non gravi ancor di più sull’ospedale una eventuale spesa erariale per udienze.
Ci chiediamo inoltre con quale criterio siano stati scelti i pannoloni di incontinenza utilizzati in questo momento dall’ospedale, dove per risparmiare si mette a rischio la salute degli incontinenti. Ricordiamo al direttore amministrativo che gli ospedali non sono industrie e pertanto non bisogna risparmiare suelle materie di prima necessità. Forse non ha chiaro cosa vuol dire gestire un nosocomio. No ai tagli sulla spesa sanitaria” – conclude la nota.

Più informazioni su