Seguici su

Cerca nel sito

Pd: “Dall’amministrazione Zingaretti 450mila euro per Tivoli e Cerveteri”

Il consigliere regionale Vincenzi: "Dimostriamo con i fatti di credere negli investimenti nella cultura"

Più informazioni su

Il Faro on line – Deliberati dall’Amministrazione Zingaretti quattro finanziamenti per complessivi un milione e 184mila euro per la valorizzazione e promozione di siti di interesse Unesco presenti nella Regione Lazio. In particolare, in provincia di Roma sono stati co-finanziati i progetti per la valorizzazione del Santuario di Ercole Vincitore a Tivoli e del sito etrusco di Cerveteri, per un totale di oltre 450mila euro.
“Dimostriamo con i fatti – spiega Marco Vincenzi, consigliere regionale del Partito Democratico – di credere negli investimenti nella cultura per promuovere concrete occasioni di sviluppo economico, oltre che rendere fruibili e restituire funzionalità ai nostri tesori artistici. Un impegno preso dal centrosinistra con i cittadini del Lazio che stiamo mantenendo, perché siamo convinti che con la cultura si crei lavoro, occupazione e crescita sociale”.

In particolare, per il Santuario di Ercole Vincitore, l’investimento della Regione Lazio supera i 207mila euro (su un totale di 259mila euro), per consentire la riapertura del teatro e la realizzazione di spazi per attività artistiche.
“Ricordo – prosegue Vincenzi – che Villa d’Este e il santuario di Ercole Vincitore, dal 21 luglio al 10 agosto, hanno rappresentato una straordinaria vetrina di arte e cultura dove si sono esibiti, tra gli altri, Ambrogio Sparagna, l’Accademia di Santa Cecilia, Luis Bacalov, Nicola Piovani, Moni Ovadia. Anche in quel caso si è trattato di una manifestazione promossa e finanziata dalla Regione Lazio nell’ambito del cartellone culturale estivo previsto nell’intero territorio regionale”.
Altri 240mila euro sono stati stanziati dall’Amministrazione Zingaretti per il sito di Cerveteri per la creazione di spazi per accoglienza turistica e realizzazione di eventi culturali e vendita di prodotti tipici.

“Sono molto soddisfatto per questi provvedimenti – conclude Vincenzi – anche perché sono stati adottati sulla base della legge 14/2004, proposta dall’allora consigliere regionale Carlo Lucherini su mio suggerimento quando ero sindaco di  Tivoli e la nostra città aveva da poco ottenuto, per Villa d’Este e Villa Adriana, il riconoscimento di siti Unesco. E approvata dall’Amministrazione Storace, a conferma che quando ci si confronta sul terreno concreto delle risposte ai cittadini e ai territori, si superano facilmente le barriere ideologiche nell’interesse della comunità”.

Più informazioni su