Seguici su

Cerca nel sito

Trasporto aereo, Usb: “Tutti si assumano la responsabilità per il salvataggio di Ams”

I Sindacati: "Non risultano essere arrivate adesioni al bando internazionale promosso dai curatori fallimentari"

Più informazioni su

Il Faro on line – “Domani, allo scadere del bando internazionale promosso dai curatori fallimentari per l’affitto del complesso produttivo di Alitalia Maintenance Systems, i lavoratori consegneranno all’azienda una  busta con l’offerta simbolica di un Euro: un gesto dimostrativo, che intende richiamare tutti i soggetti coinvolti nella vertenza alla massima responsabilità. Al momento non risultano essere arrivate adesioni al bando internazionale, aperto dai curatori il 24 dicembre scorso, e stanno scadendo le ultime ore disponibili per consentire una soluzione ed evitare che decorrano i licenziamenti intimati nei giorni scorsi” – lo dichiara in una nota l’Unione Sindacale di Base.
 
“Ieri, grazie alla disponibilità della Regione Lazio espressa a valle di una riunione complessa con le parti sociali, si è intravista la possibilità di costruire un percorso teso al salvataggio dei posti di lavoro.
Secondo l’Usb, questa opportunità esiste e si deve fare di tutto per sfruttarla in queste ore difficili e decisive. I lavoratori si sono appellati oggi al Mise per chiedere ogni atto formale necessario e ogni sforzo in tal senso.
Il trasporto aereo ha bisogno di questo patrimonio di esperienza. I motori di Ams hanno fatto volare l’Italia, l’Italia dia una possibilità ai lavoratori di quest’azienda.
Le sigle sindacali sono riconvocate nel primo pomeriggio di domani presso la Regione Lazio” – conclude la nota.

Più informazioni su