Seguici su

Cerca nel sito

Di Staso: “Nuova autonomia per gli scavi archeologici ed il borgo”

Salviamo Ostia Antica: "Il progetto del ministro Franceschini trova la totale adesione della ProLoco, del CdQ e delle Associazioni locali"

Più informazioni su

Il Faro on line – Notizia di questi giorni l’annuncio del ministro Dario Franceschini per una nuova indipendenza dalla Soprintendenza di Roma all’area archeologica di Ostia per la realizzazione di una nuova autonomia. “Dopo un anno non certamente positivo per l’area archeologica degli scavi di Ostia Antica – dichiara Gaetano Di Staso dell’Associazione “Salviamo Ostia Antica” – con una perdita di oltre 15.000 presenze in confronto all’anno precedente, con l’insistente chiusura del Castello di Giulio II, il degrado e l’abbandono totale del borgo di Ostia Antica, l’autonomia messa in campo con il progetto del ministro Dario Franceschini, trova la totale adesione della ProLoco di Ostia Antica, del CdQ Ostia Antica-Saline, delle Associazioni locali e dell’Associazione “Salviamo Ostia Antica”, che da mesi si sta battendo per il recupero del borgo e l’apertura della rocca rinascimentale”.

“Come da mesi proposto alla Soprintendenza, le associazioni locali, si schierano in blocco per dare il massimo supporto ad eventi socio-culturali, congressi, cineforum e mostre fotografiche a tema, da realizzare all’interno del Castello di Giulio II e dare la massima diffusione per poter riportare visitatori sia italiani che stranieri agli scavi archeologici e nel borgo di Ostia Antica.
Restituire l’autonomia all’area archeologica di Ostia, riporterebbe ad una situazione che è sempre esistita fino al 2009, trova grandi consensi cittadini ed associativi, con la speranza di riportare in auge perle preziose di grande risalto storico-culturale nel territorio del X Municipio” – conclude Di Staso.

Più informazioni su