Seguici su

Cerca nel sito

Caporossi, FI: “Tante promesse mai mantenute”

Il movimento: "Chi sostituirà Caporossi dovrà ricominciare tutto dall’inizio"

Più informazioni su

Il Faro on line – “Ci aspettavamo di essere smentiti con i fatti, ovvero con le garanzie sull’ ospedale di Fondi: servizi H24 a supporto dei reparti ed in particolare di Ostetricia-Ginecologia, riorganizzazione delle risorse umane all’ interno del presidio anche con utilizzo diverso delle unità universitarie, assunzioni di nuove unità mediche – dichiara Forza Italia – Al Dg della Asl Dott. Caporossi abbiamo chiesto tante volte di fare chiarezza; nelle tante occasioni di confronto avute con la nostra amministrazione abbiamo ricevuto solo rassicurazioni e promesse che, purtroppo, sono cadute nel vuoto perché nulla è cambiato in tutto questo tempo”.

“Basta recarsi in Ospedale – prosegue il comunicato – per rendersi conto di come alcune scelte fatte da Caporossi abbiano già avuto effetti negativi: smantellamento della cardiologia, trasferimento in ospedale del servizio veterinario e sicurezza sul lavoro, chiusura della chirurgia. Basta raccogliere le riflessioni dei pazienti e del personale che vive un senso di grande incertezza! Ora a poco più di due anni dalla nomina a direttore generale della Asl pontina, Caporossi promosso con il 6 politico della Regione Lazio accetta il nuovo incarico ad Ancona dimostrando di non aver avuto mai un vero interesse e i risultati ne sono testimoni, per il futuro del nostro ospedale e per l’intera sanità nella nostra provincia”.

“Chi sostituirà Caporossi dovrà ricominciare tutto dall’inizio a meno che, da parte del presidente Zingaretti, non arrivi almeno questa volta una assunzione di responsabilità, il presidente della Regione non può non prendere atto di quanto accaduto.
Alla data odierna risulta ancora ignorata la nota del 6 Ottobre 2015 a firma di tutti i Capigruppo consiliari con cui è stato chiesto al Presidente Zingaretti di partecipare ad un Consiglio comunale straordinario in tema di sanità. Inutile dire che anche in questa occasione non è pervenuto alcun riscontro, poiché evidentemente le rassicurazioni manifestateci a più riprese sulle presunte modifiche all’Atto aziendale e sulla tutela dell’ex Presidio Centro si sono rivelate infondate”.

“Per questo rivolgiamo un appello a tutti i consiglieri regionali pontini affinché intercedano con il Presidente della Regione Zingaretti a fornire risposte chiare e risolutive e magari a rispondere a quell’invito dato il 6 ottobre del 2015 a presenziare ad un consiglio comunale specifico e a visitare la nostra città non solo in campagna elettorale” – conclude Forza Italia per il Litorale e lo Sviluppo.

Più informazioni su