Seguici su

Cerca nel sito

Civitanova passa a Latina in tre set

Gianrio Falivene: “Abbiamo giocato sotto tono, potevamo fare di più”

Più informazioni su

Il Faro on line – Civitanova si aggiudica in tre set la 14ma giornata della SuperLega UnipolSai al PalaBianchini di Latina. Una gara a senso unico dove Latina non e’ mai riuscita a entrare in partita e ad impensierire l’avversario. Ottima la regia di Christenson che e’ riuscito, con una buona ricezione, a innescare i centrali, da annotare anche nove ace dei marchigiani.

Civitanova inizia bene con un ace di Fei (0-2) poi l’allungo 12-18, sul 15-19 il rientro di Pavlov per un turno al servizio, c’è il tempo per un ace di Podrascanin e il set si chiude 18-25. Ancora Lube ad inizio di secondo set con Cebulj, Fei (ace), Christenson (muro) e Cester si porta 5-9, poi Fei, Juantorena (ace), Cester (muro) e Cebulj allungano 9-17, infine Podrascanin (ace) e Cester (muro) per chiudere 16-25. Terzo set con Mattei in campo, Cebulj, Christenson (anche un muro), Podrascanin, Fei (muro) per l’8-12, Juantorena in contrattacco e in battuta allunga 16-21, nel finale Cebuli, Cester (ace) e ancora lo sloveno per la chiusura sul 17-25.

Gianlorenzo Blengini propone Christenson al palleggio e Fei opposto, Cester e Podrascanin centrali, Juantorena e Cebulj schiacciatori, Grebennikov libero. Camillo Placì risponde con Sottile in regia e Hirsch opposto, Rossi e Yosifov al centro, Maruotti e Sket schiacciatori, Romiti libero.Ace di Fei (0-2), contrattacco di Cebulj (5-8), sul 9-12 il gioco si ferma per il tempo tecnico. errore di Hirsch, 11-15 e Placì ferma il gioco. Errore di Hirsch e Christenson di prima intenzione, 12-18 e timeout Latina. Contrattacco di Hirsch (14-18), sul 15-19 dentro Pavlov, ace di Podrascanin (15-21), errore di Hirsch (16-23) dentro Tailli, per il 18-25 del primo parziale.Secondo set, errore di Sket (1-2), errore di Fei (3-2), contrattacco di Cebulj e ace di Fei (3-5), muro di Christenson e primo tempo di Cester, 5-9 e Placì chiede tempo.

Errore di Juantorena (7-9), muro di Cester e timeout tecnico sull’8-12. Contrattacco di Fei e ace Juantoren (8-14), ace di Cester (9-16) dentro Tailli, contrattacco Cebulj, 9-17 e Latina ferma il gioco. Muro di Yosifov (12-18), ace di Podrascanin e muro di Cester (13-22), e Cester chiude 16-25. Terzo set con Mattei in campo, errore di Juantorena (1-0), pipe di Maruotti (4-2), contrattacco di Cebulj (4-4), Christenson di prima intenzione (5-6), primo tempo di Podrascanin, 6-8 e timeout Latina. Muro di Fei e ace Christenson per l’8-12 del timeout tecnico. Dentro Tailli, fallo al palleggio di Cebulj (14-16), contrattacco di Juantorena (14-18), ace di Juantorena (16-21), contrattacco di Cebulj, 17-23 e Placì ferma il gioco. Ace di Cester e muro di Cebulj per il 17-25. 

 “Abbiamo giocato sotto tono – commenta Gianrio Falivene -, potevamo fare di più. Già è difficile cn loro quando giochi bene… Questo è un campionato particolare con una classifica spaccata, noi dobbiamo fare il meglio che sappiamo e poi vedremo alla fine dove saremo”. Mentre Gabriele Maruotti sostiene che “il dispiacere maggiore è quello di non essere riusciti ad avere il giusto piglio e con squadre come la Lube non te lo puoi permettere. Adesso ci confronteremo negli spogliatoi e poi ci ritufferemo a lavorare sodo in allenamento”. Secondo Alessandro Fei “abbiamo disputato la nostra partita, specialmente siamo stati bravi in battuta e aver messo in difficoltà la ricezione di Latina. Latina è una grande squadra, oggi non è riuscita a entrare in partita, merito anche nostro”. Gianlorenzo Blengini: “Abbiamo giocato molto bene e non era facile approcciarla così. Nelle ultime due gare con loro avevamo vinto 3-0 e la paura era quella di sottovalutare la gara, invece siamo stati bravi.”

Più informazioni su