Seguici su

Cerca nel sito

Il Setterosa di mister Conti centra il bronzo agli Europei di Serbia

Nella finale disputata contro la Spagna, le azzurre conquistano il terzo posto. La Bianconi affossa le speranze iberiche

Più informazioni su

Il Faro on line – E’ il bronzo, il colore della medaglia, che le ragazze del Setterosa azzurro hanno riportato a casa, dagli Europei, che lo scorso 22 gennaio, si sono conclusi a Belgrado.
Sotto le luci, del Kombak Arena e contro una fortissima Spagna, una delle compagini più agguerrite e detentrice del titolo, le campionesse di mister Fabio Conti hanno superato, le loro avversarie, salendo sul terzo gradino del podio.
 
Dopo aver perso, contro l’Ungheria in semifinale, il risultato di 10 a 9, sulle iberiche, permette alle azzurre di ottenere, un grande risultato, per tutto il movimento italiano, della pallanuoto. La frenata subita, contro le magiare, ad un passo dalla finale per l’oro, ha dirottato le ragazze di mister Conti, verso il torneo preolimpico in Olanda, del prossimo mese di marzo. Infatti, come da regolamento, solo i primi due posti avrebbero permesso alle azzurre di staccare, direttamente, il pass olimpico per i Giochi di Rio.

Con grande speranza, velata di una forte certezza, le giocatrici italiane, daranno il meglio, sotto il cielo olandese, di Gouda, per partecipare ai XXXI Giochi, in Brasile. Dal 21 marzo, scenderanno in acqua, per realizzare questo sogno e magari, ripercorrere il cammino, delle loro compagne, che nel 2004, vinsero l’oro ad Atene. Dita incrociate ed occhi, fissi, sulle partite che le italiane, disputeranno in Olanda, contro formazioni fortissime. Attualmente, solo Brasile, Australia e Cina sono già qualificate ai Giochi e l’Italia, merita sicuramente, di partecipare.  

Torna dunque, sul podio, il Setterosa italiano, dopo aver ottenuto il titolo continentale nel 2012, ad Eindhoven e mettendo al collo, questa nona medaglia continentale, arricchisce una bacheca, già colma di successi. 
Il sogno è quello di riempire, un altro spazio. Quello destinato all’oro olimpico, che solo la capitana del Setterosa attuale, Tania Di Mario, aveva già conquistato, nel 2004. Il cammino è lungo, ma la forza di questa squadra, esiste. I tifosi italiani, già sognano.

Tabellino:
Italia-Spagna 10-9
Italia: Gorlero, Tabani 1, Garibotti, Queirolo 1, Radicchi, Aiello, Di Mario 1, Bianconi 3, Emmolo 1, Pomeri 1, Cotti 1, Frassinetti 1, Teani. Allenatore: Conti.
Spagna: Ester, Bach, A. Espar, B. Ortiz 2, M. Ortiz, Pareja 1, C.Espar, Pena 2, Forca, Tarrago 3, Garcia 1, Lopez, Herrera. Allenatore: Oca.

Arbitri: Kun (Hun) e Stavridis (Gre).
Note: parziali 2-3, 2-2, 4-2, 2-2. Uscita per limite di falli Garibotti (I) a 4’46 del secondo tempo. Superiorità numeriche: Spagna 5/12, Italia 5/9. Spettatori 1.500 circa.

Alessandra Giorgi

Più informazioni su