Seguici su

Cerca nel sito

Pd: “Solidarietà e fiducia al sindaco Montino”

Il segretario Calcaterra: "Mi auguro che questa storia sia velocemente archiviata"

Più informazioni su

Il Faro on line – “Nell’ esprimere piena fiducia nel ruolo e nel lavoro svolto dalla magistratura e nelle leggi democratiche del nostro paese a tutela di tutti i cittadini, voglio esprimere massima solidarietà, vicinanza e fiducia al Sindaco Esterino Montino e a tutti i Consiglieri Comunali del Pd e della maggioranza che si sono visti coinvolti con un avviso di garanzia per un voto espresso in modo favorevole su una delibera, votata in consiglio, concernente il rilascio di una concessione demaniale riguardante i chioschi, una vicenda che durava da 14 anni  che ha semplicemente chiuso una vicenda storica, vista anche la legittimità dichiarata dal consiglio di stato del bando pubblico del 2002” – lo dichiara in una nota Stefano Calcaterra, segretario del Pd di Fiumicino.

“Mi dispiace – prosegue la nota – aver riscontrato un basso profilo politico e democratico espresso nelle dichiarazioni a mezzo stampa, dalle opposizioni a cui invece rinnovo l’invito a restare sui fatti e avere fiducia nelle istituzioni, compreso il Comune di Fiumicino. A chi anche a livello nazionale tende e tenta di accomunare questa vicenda e questa città alle indagini emerse da “mafia capitale” è un irresponsabile e dovrebbe misurare le parole e non affidarsi a puerili calcoli di propaganda. Per chi invece annuncia l’autosospensione da consigliere comunale e dai lavori dell’aula, vorrei semplicemente ricordare che l’istituto della auto sospensione come già proposto sempre dagli stessi consiglieri nel 2011 non esiste.” 

“Mi auguro che questa storia sia velocemente archiviata e si continui a lavorare speditamente per il bene della nostra città raggiungendo quegli obiettivi che ci siamo dati ai quali i cittadini guardano con fiducia” – conclude Calcaterra.

Più informazioni su