Seguici su

Cerca nel sito

Santa Maria del Colle promuove “La misericordia fa fiorire la vita”

La Presidente: "Ho molto a cuore i ragazzi ed è per loro che abbiamo organizzato questa conferenza"

Più informazioni su

Il Faro on line – Sabato 6 febbraio alle ore 16:00 presso il Santuario del Colle di Lenola (Convento delle Suore della Misericordia) il Centro di Aiuto alla Vita “S. Maria del Colle – Giovanni Paolo II” promuove la conferenza “La Misericordia fa fiorire la Vita” con ospite Paola Pellicanò, ginecologa presso il Centro studi per la regolazione naturale della fertilità dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma e Docente di bioetica. Si proseguirà Domenica 7 Febbraio alle ore 10:00 con la Celebrazione Eucaristica presso il Santuario Basilica del Colle con la Celebrazione Eucaristica per la vita.

Si moltiplicano ogni giorno i pericoli che minacciano la vita umana a motivo della cultura relativista e utilitarista che offusca la percezione della dignità propria di ogni persona umana, qualunque sia lo stadio del suo sviluppo. Sia questa giornata l’occasione per illuminare le coscienze con “una grande preghiera per la vita che attraversi il mondo intero”, forza soprannaturale in grado di contrastare la cultura dell’egoismo e della morte e le grandi strategie contro la vita.
Il rispetto della Vita umana è strettamente collegato alla riscoperta della fertilità e della sessualità come doni di Dio.
La dottoressa Pellicanò si dedica ogni giorno attraverso i metodi naturali ad aiutare le coppie che sono alla ricerca della gravidanza o che desiderano rinviare il concepimento.
A partire dal 1979 si celebra ogni anno in Italia, nella prima domenica di febbraio, la Giornata per la Vita. Il Consiglio Episcopale Permanente della Cei predispone per questa occasione un breve Messaggio che illustra un aspetto particolare del tema Vita.

“Ho molto a cuore i ragazzi ed è per loro che abbiamo organizzato questa conferenza” – ha affermato la Presidente del Centro Aiuto alla Vita Fausta Pandozj – Ho già ascoltato la dottoressa Pellicanò ed è importante che i giovani sentano parlare di questi argomenti in modo nuovo e sacro. Non bisogna lasciare via libera alle comunicazioni distorte ed edonistiche che ogni giorno bersagliano i nostri figli. Confido che vengano numerosi e che la ascoltino”. Info su www.cavcolle.it.

Più informazioni su