Seguici su

Cerca nel sito

Anniversario della resa di Gaeta: “Dalla memoria storica all’identità culturale”

Una serie di incontri realizzati per approfondire il momento storico che portò alla resa della citta'

Più informazioni su

Il Faro on line – Dal 5 al 7 febbraio 2016, si svolgerà a Gaeta l’evento “Dalla memoria storica all’identità culturale”, curato da Movimento Neoborbonico, Fondazione Il Giglio, Sacro Militare Ordine Costantiniano, Passato e Futuro Onlus, Comitati Due Sicilie, Rete di Informazione delle Due Sicilie, Centro Studi Storici Meridionali, Daunia Due Sicilie, Osservatorio delle Due Sicilie, Il Giornale delle Due Sicilie, Milites Luci, Fondazione Francesco II, Associazione Due Sicilie Gioiosa Jonica, Rivista Il Brigante, Vibo Insieme, Gli Allori, Brigantesse d’Abruzzo, Movimento Duosiciliano, Progetto Icaro, Noi Siamo di Fagnano Castello, CMC 321, Movimento Vanto. L’iniziativa, patrocinata dal Comune di Gaeta, si fregia dell’alto patrocinio dell’Associazione Nazionale Cavalieri Costantiniani.

“Sono 25 anni – affermano gli organizzatori – che a ridosso dell’anniversario della resa di Gaeta, una serie di enti storici si riuniscono nella città tirrenica per discutere di identità culturale, storia del meridione e revisionismo della storia scolastica. Anche quest’anno l’iniziativa persegue gli ideali revisionisti del meridione, ma si presenta con ampie novità organizzative: più spazio agli eventi di ricostruzione storica, il convegno organizzato con una nuova formula, un maggiore coinvolgimento del territorio e dei giovani”.

Gli organizzatori fanno sapere inoltre che, dalle prenotazioni alberghiere, risulta triplicato il numero dei partecipanti alla manifestazione, rispetto agli ultimi anni e che addirittura sono moltissimi quelli che pernotteranno a Gaeta già dal venerdì sera. Il ricco programma si apre venerdì 5 febbraio alle ore 16.30 presso l’Hotel Serapo con un incontro tra i movimenti e le associazioni coinvolte. Alle ore ore 18.00, nella stessa location sarà proiettato il documentario “Assedio di Gaeta secondo la cronaca di Charles Garnier” di Salvatore Valente, Cosmo Di Mille e Maurizio Rata. Sabato 6 alle ore 10.00 è previsto un trekking urbano alla scoperta della Gaeta Borbonica con le sue strade e i monumenti che ancor oggi testimoniano l’apporto dei sovrani nella città; la mattinata si concluderà con la visita al Sacrario Borbonico nel Duomo.

Sempre sabato, alle ore 15.30 si inaugura una mostra patrocinata dalla Real Casa di Borbone Due Sicilie: “Viaggio nel tempo” – Carlo di Borbone 1716 – 2016 nel terzo centenario della nascita” a cura di Salvatore Lanza con presentazione di Alessandro Romano. A seguire si svolgerà il convegno che sarà aperto dal prof. Gennaro De Crescenzo, con i saluti del Sindaco di Gaeta dr. Cosmo Mitrano e dell’Avv. Franco Ciufo Delegato del Sacro Militare Ordine Costantiniano. Nell’incontro sarà illustrato il percorso “Da Carlo a Francesco II” ad opera di Roberto De Mattei dell’Università Europea di Roma e Guido Vignelli della Fondaz. Il Giglio; Padre Mauro Tranquillo presenterà il libro “Francesco II di Borbone, il Re Cattolico”.

Concluderanno il convegno una serie di brevi testimonianze a cura di delegati, presidenti, giovani e ricercatori. Trarrà le conclusioni Pino Aprile. Il pomeriggio prosegue con un ospite speciale: il cantautore Povia si intratterrà con i partecipanti al convegno. La vera novità di quest’anno sarà alle ore 21.15 la fiaccolata che si svolgerà presso i Bastioni Carlo V: “Soldati, memorie, suoni e voci dagli spalti di Gaeta con gli Eroi della Nostra Storia”, con una interpretazione di Angelantonio Aversano in “O surdato ‘e Gaeta” e di Gianmaria Petrone in “Re Francesco II”.

Domenica 7 febbraio alle ore 10.00, presso il Santuario della Trinità alla Montagna Spaccata sarà celebrata una Santa Messa in suffragio dei caduti dell’ultimo assedio, mentre alle ore 12.00, presso i Bastioni Carlo V “Gaeta resiste ancora”: Alza Bandiera e onori militari. Per contatti ed informazioni: 347 8492762 – 330.556988

Più informazioni su