Seguici su

Cerca nel sito

Scherma, nella Coppa Europa per Club bis delle Fiamme Gialle

Ancora loro, i campioni d'Europa : Samele, Pellegrini, Berrè e D'Armiento. I 4 moschettieri gialloverdi trionfano nella sciabola continentale

Più informazioni su

Il Faro on line – Li aveva incontrati, Il Faro on line, durante la presentazione del calendario da tavolo e la stagione agonistica 2016, delle Fiamme Gialle, lo scorso mese di dicembre, al Tempio di Adriano. In quell’occasione, nella loro intervista, pubblicata il 25 dicembre, Luigi Samele, Alberto Pellegrini, Enrico Berrè e Francesco D’Armiento avevano raccontato il loro trionfo in Coppa Europa di sciabola maschile, targata 2015. Lo scorso 1 febbraio, a Padova, hanno bissato questa vittoria, portandosi a quota due. Ed ancora loro, gli schermidori delle Fiamme Gialle, sono saliti sul primo gradino del podio. Il team gialloverde ha battuto, in finale, la formazione rumena della Dinamo Bucarest, per 45 a 39, dopo aver superato la fase a gironi e arrivando ai quarti di finale, dove hanno battuto i francesi del Pau.

La semifinale ottenuta, li ha visti trionfare sulla fortissima compagine georgiana, del Kivitri, che hanno superato per 45 a 35. In questo modo, sono giunti, nella agognata finale, dove hanno conquistato, la Coppa Europa per Club e 2° Trofeo Thermea Abano Montegrotto, combattendo con la consueta tenacia ed il visibile impegno. I 4 compagni ed amici, come loro stessi, hanno voluto raccontarsi, nella loro intervista dello scorso 25 dicembre, sono saliti in pedana, con la volontà di difendere un titolo, molto importante, sia per la loro carriera sportiva, sia per il Gruppo Scherma, Fiamme Gialle, di cui fanno parte.

E malgrado l’assenza del campione del mondo Enrico Berrè, tenuto precauzionalmente a riposo, come indicato dal comunicato stampa gialloverde, diffuso post evento, Luigi, Alberto e Francesco non hanno voluto indietreggiare, di un solo passo, portando sul primo gradino del podio, anche il loro compagno, che strenuamente, ha tifato per loro, da bordo pedana. Per il secondo anno consecutivo, dunque, le Fiamme Gialle hanno portato a casa, la Coppa Europa per Club, conquistata all’interno della suggestiva struttura del Kioene Arena, dove, ad assistere a questa manifestazione, vi erano molti. Tra spettatori e autorità. Sportive e militari.

Erano presenti il Presidente della Federazione Italiana Scherma, Giorgio Scarso, l’Assessore allo Sport del Comune di Padova, Cinzia Rampazzo, il Presidente di Coni Veneto, Gianfranco Bardelle, il Presidente del Comitato Regionale Veneto della Fis, Guido Di Guida, il Comandante del Centro Sportivo della Guardia di Finanza, Gen. Giorgio Bartoletti ed il Comandante Provinciale Padova, della Guardia di Finanza, Col. Gavino Putzu.

Questo importante evento italiano, inserito nel circuito della Coppa del Mondo di sciabola, della Federazione Internazionale della Scherma, è stato organizzato proprio dalle Fiamme Gialle, come accaduto per l’edizione dello scorso anno, che ha fatto da appendice, alla 59esima edizione del Trofeo Luxardo, vinto dal campione olimpico di Atene 2004, Aldo Montano, che salendo sul primo gradino del podio, nella gara individuale di spada, ha anche ottenuto il pass per le Olimpiadi di Rio 2016.

La scherma azzurra, come da tradizione, sempre al vertice mondiale.

Foto: Augusto Bizzi

Alessandra Giorgi

Più informazioni su