Seguici su

Cerca nel sito

Il candidato Turano incontra medici, infermieri ed operatori sanitari

Turano: "Nuovi tavoli tematici con i rispettivi addetti del territorio"

Più informazioni su

Il Faro on line – “Si è svolto presso l’Officina del Pesce di Nettuno, il primo tavolo tematico organizzato dal candidato sindaco Rodolfo Turano, al quale hanno partecipato alcuni candidati della lista civica “Salute e Sanità” e diversi medici, infermieri, tecnici ed amministrativi del territorio. Durante l’incontro, moderato dalla dott.ssa Maria Pia Baldo della Croce Rossa, sono state evidenziate diverse criticità legate al sistema sanitario locale.

Il dott. Luigi Avanzolini, medico di laboratorio e coordinatore della lista “Salute e Sanità”, ha ricordato quanto fatto dallo stesso Turano durante il suo mandato di consigliere comunale di opposizione, in particolare la delibera di indirizzo presentata da “Insieme Si Può” e discussa dallo stesso Turano nel 2014, che nonostante sia stata approvata all’unanimità è stata poi completamente disattesa dalla vecchia amministrazione. Il dott. Avanzolini ha poi sottolineando l’importanza di far fronte con il Comune di Anzio per difendere il polo ospedaliero dai tagli della Regione e l’importanza di attivare sul territorio servizi di assistenza per anziani e disabili, anche a domicilio, al fine di poter alleggerire il flusso di anziani che ogni giorno si rivolgono al pronto soccorso.

La dott.ssa Maria Luisa Scannella invece, infermiera professionale e coordinatrice insieme al dott. Avanzolini della lista “Salute e Sanità” ha lamentato la carenza cronica di personale che costringe gli infermieri dell’ospedale non solo ad affrontare turni massacranti, ma anche a svolgere tutte quelle mansioni che normalmente andrebbero svolte dagli operatori socio sanitari. La dott.ssa Scannella ha poi ribadito la necessità di dotare il reparto di cardiologia di un servizio di emodinamica per poter curare tempestivamente tutti gli infartuati del territorio che attualmente vengono trasferiti in altri ospedali, perdendo del tempo prezioso che mette a serio rischio la salute dei pazienti, che potrebbero così riportare danni permanenti al cuore.

Il dott. Carlo Bedini ha invece lamentato la carenza di spazi al pronto soccorso, che costringe gli operatori a lavorare in condizioni intollerabili, specialmente nel periodo estivo, mentre il dott. Fabio Sorrentino ha mostrato tutta la sua perplessità per l’imminente accorpamento dei reparti di medicina, ortopedia e otorino in un unico reparto politraumatologico, che limiterebbe i medici alle sole attività traumatologica, impedendo la già insufficiente attività chirurgica.Dopo aver ringraziato tutti i colleghi intervenuti al tavolo tematico, il dott. Turano ha annunciato che vi saranno altri incontri che porteranno il candidato sindaco a confrontarsi su diverse tematiche con i rispettivi addetti, settore per settore, presenti sul territorio” – comunicato del candidato Turano.

Chiunque avesse ulteriori suggerimenti su questa tematica può contattare il dott. Turano scrivendo una mail a sanita@turanosindaco.it. 

Più informazioni su