Seguici su

Cerca nel sito

Volley A2 femminile: L’Omia Cisterna strappa un punto al Monza terzo in classifica

Il coach Droghei: "Grande prestazione contro una grande squadra"

Più informazioni su

Il Faro on line – L’Omia Volley Cisterna raccoglie punti per la seconda gara consecutiva. Stavolta, Elisa Muri e compagne, hanno costretto al tie-break il Saugella Monza, terza forza della classifica del campionato di pallavolo femminile di serie A2. La formazione del presidente Alessandro Droghei è riuscita a strappare un punto piuttosto pesante nella sfida giocata nella palestra del Campus dei Licei Ramadù contro uno degli squadroni del torneo: così dopo tre giornate del girone di ritorno, la squadra allenata da William Droghei resta sempre ultima ma riesce a smuovere la classifica.
“Posso affermare che abbiamo giocato una buona partita, la prestazione è stata di livello e ci ha permesso di guadagnare un ottimo punto contro una grande squadra – assicura William Droghei, coach dell’Omia Volley – non sorpreso perché sono già alcune gare che giochiamo una buona pallavolo: i nostri sistemi di gioco stanno crescendo e sul campo inizio a vedere il lavoro fatto in questi mesi”.
“E’ evidente che raccogliamo ancora poco in termini di punti – prosegue Droghei – e su questo dobbiamo continuare a impegnarci. Il primo set? Peccato averlo perso in quel modo ma, considerando l’evoluzione della partita, dopo il primo set poteva finire molto male e invece c’è stata la reazione di carattere delle ragazze: questa è una nota molto positiva per me». Poi il tecnico sposta l’attenzione sulla classifica e sui prossimi impegni”.

“A questo punto del campionato, con ancora molte partite da giocare nel girone di ritorno, il primo obiettivo è quello di provare a recuperare Rovigo in classifica, squadra che come noi ha il progetto giovani – conclude Droghei – domenica prossima giochiamo in trasferta con il Lardini Filottrano, per noi è un’altra gara sulla carta complicata, di questo siamo consapevoli ma allo stesso tempo siamo convinti che ci troviamo nelle condizioni di giocarcela con tutte e faremo il possibile per continuare con i nostri progressi”.

Gli stessi progressi visti in campo con il Monza. Nonostante la classifica dicesse il contrario, l’avvio di partita è stato tutto del Cisterna che ha avuto la forza di partire con una fiammata (addirittura 12-4) fino a stabilizzare il suo vantaggio al 22-14, momento di svolta di questo primo set perché Monza ci crede e trova un recupero quasi incredibile: prima ricuce poi addirittura sorpassa (24-25) preludio al 25-27 finale. Cisterna accusa e perde (25-14) il secondo set.
Sotto di due set a zero la squadra di Cisterna ha un sussulto e rimette in carreggiata una partita pazza con due parziali vinti in successione (25-23 e 25-21). Nel tiebreak Monza fa pesare la qualità e archivia la partita (15-7). Successo sugli spalti con il pubblico che ha potuto assistere agli intermezzi dell’Asd Ginnastica Astrea che, con le sue ginnaste, ha riempito i tempi tecnici della partita. Dopo la trasferta nelle Marche per l’Omia altra partita fuori casa (il 21 febbraio a Palmi) mentre per tornare a vedere Kenny Moreno e compagne al Ramadù bisognerà aspettare mercoledì 24 febbraio quando a Cisterna arriverà l’Aversa.

Omia Cisterna – Saugella Team Monza 2-3Omia Cisterna: Muri 2, Talamazzi 11, Bertaiola 13, Moreno Pino 23, Maruotti 12, Centi 2, Zampedri (Lib.), Noschese, De Arcangelis 1, Barboni 2, Neri. All. DrogheiSaugella Team Monza: Dekany 5, Devetag 19, Zago 30, De Stefani 10, Candi 11, Dall’Igna 1, Lussana (Lib.), Bezarevic 5, Mazzaro 1, Cardani, Visintini, Rimoldi, Montesi. All.
Arbitri: Somansino Alessandro, De Sensi DaniloParziali: (25-27, 15-25, 25-23, 25-21, 7-15)Durata set: 29‘, 25 ‘, 28‘, 26‘, 13’; totale 2h01‘Note: Omia Cisterna: battute vincenti 5, battute sbagliate 11, muri 15, errori 22, attacco 30%;Saugella Team Monza: battute vincenti 3, battute sbagliate 14, muri 20, errori 26, attacco 38%.

Più informazioni su