Seguici su

Cerca nel sito

Disabili maltrattati, Giustini: “Profonda indignazione”

Il portavoce di Fare! Con Tosi: "Per noi cittadini di Ardea lo sdegno è stato doppio quando è emerso che uno degli arrestati è un noto concittadino"

Più informazioni su

Il Faro on line – “Sicuramente ci sarà qualcuno che qualificherà il mio intervento come strumentale, ma voglio precisare sin da ora che è solo di profonda indignazione” – dichiara Walter Giustini – Fare! Con Tosi, Litorale sud (Rm). “Sono circa due giorni che si legge su tutti i mass-media nazionali e locali dei 10 arresti effettuati dai Carabinieri del Nas di Roma – prosegue il comunicato – su ordine della Procura della Repubblica di Velletri dei 10 dipendenti del Centro neuro riabilitativo “Eugenio Litta” di Grottaferrata, per il maltrattamento degli ospiti della struttura tra i quali diversi minori. La notizia provocava lo sdegno dell’intera opinione pubblica schifata da tale comportamento di chi doveva invece assistere ed accudire i pazienti”.

“Per noi cittadini di Ardea lo sdegno è stato doppio quando è emerso che uno degli arrestati è Andrea Cacciotti, noto concittadino, fratello del Segretario dei Giovani del Pd di Ardea nonché lui stesso, a quanto sembra, membro del direttivo del locale partito di Matteo Renzi. Mi auguro che Andrea Cacciotti riesca a dimostrare la sua estraneità ai fatti poiché, in caso contrario, sarebbe veramente vergognoso il suo comportamento e meriterebbe una pena esemplare. La violenza va bandita in ogni sua connotazione, ma ancor più quando viene fatta sui disabili e sui bambini disabili. Sono esterrefatto e addolorato su quanto è accaduto e mi auguro che la Magistratura faccia luce al più presto sulla vicenda che seguirò con attenzione” – conclude Giustini.

Più informazioni su