Seguici su

Cerca nel sito

Montino: “C’è un’assoluta fiducia nei confronti di questa Amministrazione”

Il Sindaco: "Si guarda al futuro. Porta a porta, piste ciclabili e potature questi i prossimi obiettivi"

Più informazioni su

Il Faro on line – Alcune vicende hanno scosso il tessuto politico della maggioranza? “Per correttezza – spiega Montino – ho fatto degli incontri con i membri della maggioranza. Ho informato dello stato dei fatti e mi pare ci sia una piena consapevolezza di ciò che è accaduto; c’è un’assoluta fiducia nei confronti di un’Amministrazione che sin dall’inizio ha voluto dare un segnale forte di trasparenza e linearità di comportamenti. Abbiamo tolto alla politica tutto ciò che era possibile per far risparmiare il Comune: dal mio stipendio a parte degli emolumenti degli assessori e del Presidente del consiglio comunale, dalle auto blu ai telefoni di servizio, dai rimborsi alle trasferte. Sono circa 150.000 euro l’anno destinati all’occupazione, ai giovani e alle emergenze”.

“Per non parlare della centrale degli appalti – prosegue il comunicato – per la quale non solo abbiamo recepito le norme Anac esistenti, ma le abbiamo interpretate in maniera restrittiva: da 5.000 euro fino a 40.000 euro anche le singole aree e i dirigenti relativi non possono bandire alcunché se non previa autorizzazione del Segretario generale.Questo è il nostro modo di procedere. Ed è sempre stato il mio modo di procedere, senza ritorni personali e con grande attenzione alla cosa pubblica. Questa verità, ne sono certo, verrà fuori anche nelle indagini attuali”.

L’amministrazione dunque è coesa, con quali prospettive?
“Siamo nella seconda parte della legislatura. Nella prima abbiamo voluto dare la sensazione di un’Amministrazione presente, vicina alla gente, che si occupa della città. Per il futuro proprio sul concetto di città vogliamo lavorare. Quasi nella metà del territorio facciamo il porta a porta: nella zona nord, alle Vignole, a Parco leonardo e anche ad Aranova, con ottimi risutlati, che pure non era compresa nel vecchio bando.
L’obiettivo è arrivare a coprire anche Fiumicino e Isola Sacra. Cui siamo dovuti fermare per un’interdittiva della Procura di Perugia, per mafia, a carico di una delle aziende che avevano vinto l’appalto con la giunta precedente. Ora, con i Commissari, stiamo rimoduilando il progetto per partire definitivamente entro il 2016 su tutto il territorio.

Un altro obiettivo che non riteniamo certo masrginale è il completamento delle piste ciclabili, fino a coprire 25 chilometri di territorio e collegare tutte le località. Questo  può cambiare il volto di una città con vocazione turistica.
C’è da terminare il progetto di polo culturale nella ex centrale e intervenire sulla viabilità. Abbiamo migliorato la pulizia, la manutenzione ordinaria di scuole e strade, abbiamo fatto i primi 6 km di condotta di acqua potabile a Testa di Lepre.
E poi la’ttenzione al verde pubblico, le potature. Abbiamo riqualificato i lungomare.

Insomma, passo dopo passo stiamo ridisegnando una città mettendo finalmente a sistema tutte le risorse di cui per anni si è parlato e basta.Possiamo accontentarci?
Certamente no, ci sono i nodi sulla mobilità da sciogliere, una sanità da implementare. Continueremo a lavorare per la città”.
Angelo Perfetti
 

Più informazioni su