Seguici su

Cerca nel sito

Case popolari: intervento delle forze dell’ordine

Ater: sventata un’occupazione

Più informazioni su

Il Faro on line – Lo hanno minacciato, nonostante viva con una sorella disabile, avvisandolo di appartenere a “una nota famiglia malavitosa del luogo”. Tutto è accaduto in pochi minuti: prima quel rumore dei vetri in frantumi, poi l’irruzione nella sua casa Ater. E’ accaduto domenica sera a Fiumicino, in via Porto di Claudio, allorché una coppia, di 26 e 28 anni, ha tentato di occupare la casa popolare.
Il regolare assegnatario, un 48enne fiumicinese in quel momento si trovava a casa del vicino e, sentiti i rumori, è uscito sorprendendo i due proprio nel momento in cui stavano per entrare in casa. I malintenzionati però, come detto, non si sono arresi.

Inutilmente il malcapitato ha cercato di dissuaderli dal loro intento, spiegando che nell’abitazione, tra l’altro, vive anche sua sorella affetta da handicap. Allora ha chiamato il 112, ma i due malviventi a quel punto sono fuggiti. Grazie alla precisa descrizione fornita, i carabinieri sono riusciti poco dopo a rintracciare e arrestare i due, già noti alle forze dell’ordine. Convalidato l’arresto, i due balordi sono stati però rimessi in libertà.

Più informazioni su