Seguici su

Cerca nel sito

Cisl: terminato il corso confederale rivolto ai giovani quadri sindacali

Gestire il conflitto per promuovere lo sviluppo: il tema di un percorso durato sette mesi

Più informazioni su

Il faro on line – “Sindacalista, da gestore del conflitto a promotore dello sviluppo” è il tema del Corso Confederale organizzato dalla Cisl di Latina presso il locale Circolo Cittadino e che si è concluso questa mattina. Un corso partito lo scorso mese di giugno, che si è articolato su due incontri consecutivi mensili ed una giornata di coaching di gruppo, ai quali hanno partecipato complessivamente una trentina di giovani sindacalisti appartenenti a 11 federazioni con alta partecipazione di donne.

Le giornate di studio sono state guidate da Erica Rizziato ed Erika Nemmo, ricercatrici del Cnr, ed hanno visto la docenza di Natale Madeo del Dipartimento Formativo Confederale, Fiorenzo Colombo Direttore di Bibliolavoro, Beppe Iuliano Coordinatore Dipartimento Politiche Internazionali della Cisl, Pierino Ferrulli della Cisl regionale, e Daniele Castellani Responsabile provinciale del Caf Cisl.

Il sindacato ha messo in campo uno sforzo organizzativo non indifferente, perchè ha voluto rilanciare, insieme alla sua immagine, anche  una proposta formativa di qualità rivolta a tante persone provenienti da esperienze lavorative così diverse tra di loro, ma accumunate dalla comune appartenenza ai valori  fondanti della Cisl. Nel corso dei sette mesi di lavoro i corsisti hanno affrontato una serie di importanti argomenti riguardanti la Cisl, la sua storia e struttura, le competenze relazionali del sindacalista, la negoziazione, il futuro del sindacato nell’ottica europea ed internazionale. Lavoro che hanno poi sintetizzato, nel corso della giornata conclusiva, dividendosi in gruppi che hanno affrontato tre aree tematiche ben definite quali i Servizi agli iscritti, l’Identità della Cisl, la Comunità Cisl  e che sono state presentate attraverso la proiezione di una serie di importanti ed interessanti slides.

Nel portare il suo saluto, Tommaso Ausili, Reggente della Cisl di Latina, ha sottolineato l’importanza dell’iniziativa che “deve tendere ad aumentare il senso di militanza, le competenze, il sentirsi sempre di più Comunità all’interno di una Organizzazione piena di storia, di valori e di partecipazione.

“Andrea Cuccello, Segretario Generale della Cisl del Lazio, nel suo intervento ha molto apprezzato l’ iniziativa della Cisl pontina, sottolineandone  la rilevanza” perchè si colloca pienamente in quelli che sono i dettami approvati  nella nostra recente Conferenza Organizzativa Nazionale, indispensabili per garantire quel passo nuovo e diverso, che la nostra Organizzazione deve darsi per essere in linea con i tempi che cambiano velocissimi, garantendo il migliore ricambio di classe dirigente” – commenta Roberto Cecere, del Comitato di Reggenza della Cisl di Latina, con delega alla formazione “Abbiamo voluto fortemente questo corso con l’intenzione di mettere i nostri giovani  sindacalisti  all’altezza delle situazione, nell’ottica di una sempre maggiore  condivisione degli obiettivi aziendali e puntando più sulla partecipazione che sul conflitto. D’altro canto questa crisi, che non sembra finire mai, porta la necessità di impegnarsi in modo diverso, poichè non possiamo più rispondere a problemi complessi attraverso risposte ordinarie.

Il corso che è terminato ieri è il punto di partenza di un programma più vasto che come Cisl pontina stiamo portando avanti attraverso una serie di appuntamenti, il primo dei quali si terrà  il prossimo 29 febbraio con delle sessioni di studio sui servizi fiscali dedicate ai nostri delegati per fornire loro delle informazioni di base sulla materia. Per noi ,investire in formazione significa progettare meglio il futuro diventando attori del cambiamento”.

Più informazioni su