Seguici su

Cerca nel sito

Ennesimo atto vandalico alle scuole di Tor San Lorenzo

Sono tante e tante le volte che il Comune ha dovuto pagare laute fatture alla ditta della manutenzione per non far installare sistemi di videosorveglianza

Più informazioni su

Il Faro on line – Per l’ennesima volta il plesso che ospita la scuola elementare e media di via Campo di Carne e delle elementari di  via Tanaro sono state vandalizzate di nuovo con tanto sgomento dei cittadini, ignoti sono entrati nei plessi ed oltre ad aver messo a soqquadro quanto lasciato negli armadi e sulle scrivanie, hanno svuotato nelle classi e negli uffici gli estintori antincendio appesi alle pareti. Ormai i genitori sono stanchi di questa incapacità ove le forze dell’ordine locali, non riescono a rintracciare dei teppistelli  che sembrano sempre più sfidarli.

I disagi per i genitori che non hanno a chi lasciare i figli, sono costretti a perdere giornate di lavoro e qualche precario di perdere quel tanto cercato lavoro. Altro disappunto l’abbandono e l’incuranza di un’Amministrazione che se pur più volte promesso, non è mai riuscita a installare telecamere o sistemi che ritardino se non sfiduciano commettere certe azioni. Sono tante e tante le volte che il Comune ha dovuto pagare laute fatture alla ditta della manutenzione per non far  installare sistemi di videosorveglianza o sistemi di allarme. I tanti cittadini si chiedono a cui protes, non prendere precauzioni?  Se si fossero installati sistemi di allarme si sarebbero risparmiati tanti soldi da poter allarmare e video sorvegliare l’intero paese.

Che provvedimenti si intendono prendere per ovviare a questi atti vandalici i cui autori come quelli degli incendi e di tanti furti, rapine ed assalto ai bancomat sono ancora ignoti? Una giovane mamma, Francesca, che saputo quanto accaduto, si è recata alla scuola di via Campo di Carne dove gli abbamo chiesto cosa ne pensava di questi continui atti vandalici dichiara: “Non è mai stata presa alcuna precauzione per evitare quanto sta accadendo installando sistemi di allarme come è avvenuto a spese della scuola nel plesso di Largo delle città gemellate su via Laurentina da parte del dirigente scolastico Carlo Eufemi”.

Luigi Centore

Più informazioni su