Seguici su

Cerca nel sito

Lega Nord: interrogazione parlamentare sulla vicenda Ams

Simonetti, Saltamartini: "Vogliamo sapere quali progetti per il recupero di Ams sono stati esaminati"

Più informazioni su

Il Faro on line – E’ stata inoltrata dai parlamentari della Lega Nord Simonetti e Saltamartin al Ministro dello sviluppo economico la seguente interrogazione parlamentare sulla vicenda Ams: “Premesso che:  – già con atto di sindacato ispettivo n° 3-01798, gli interroganti richiamavano l’attenzione del Governo sulla crisi industriale di Alitalia maintenance systems e sul comportamento di Alitalia che invece di mandare le commesse alla sua partecipata, per consentire di rimanere in utile, le invia a paesi terzi, contribuendo alla perdita di un importante Know–how nazionale nella riparazione e manutenzione dei motori aeronautici ed al fallimento di un azienda con 240 dipendenti;
– in quella sede il Ministro in indirizzo aveva fatto bene sperare per una evoluzione positiva della vicenda, impegnandosi in prima linea per sostenere progetti di investimenti per rilanciare la società e verificare tutte le possibilità per salvare l’azienda”.

“Premesso che – prosegue il testo dell’interrogazione – neanche un paio di giorni dopo, invece, si apprende che quattro degli 11 motori fermi negli hangar erano stati inviati in riparazione presso la società israeliana Bedek, concorrente della Ams; sembra quindi che Alitalia continui nella scelta di inviare a revisionare i motori presso paesi terzi, tant’è che le organizzazioni sindacali di Ams hanno indetto un sit-in a Fiumicino, presso l’head quarter di Alitalia, per il giorno 24 febbraio c.a. Vogliamo sapere se ed in che termini il Ministro in indirizzo si sia attivato nei mesi scorsi a sostegno della vertenza Ams e quali contatti abbia avuto al riguardo, come preannunciato nel precedente atto di sindacato ispettivo richiamato in premessa”.

“Vogliamo sapere se e quali “progetti di investimenti necessari per rilanciare la società, finalizzate al recupero dell’efficienza e produttività in Ams, così da consentire all’azienda di poter tornare a produrre con margini positivi”, preannunciati nella medesima sede dal Ministro, nel frattempo, siano stati valutati ed esaminati e quanti di essi siano stati ritenuti validi” – concludono i parlamentari della Lega Nord.

Più informazioni su