Seguici su

Cerca nel sito

Bilancio partecipato, continua il “tour” dell’assessore Galluzzo per incontrare i cittadini

Galluzzo: “Confrontarmi con la gente è per me un dovere e lo ritengo parte dei miei compiti”

Più informazioni su

Il Faro on line – A villa Guglielmi si è tenuta ieri l’ennesima tappa del tour con cui l’assessore Arcangela Galluzzo si confronta con i cittadini e tutti i soggetti della società civile, sui temi spinosi del bilancio. Questa volta ad essere stati convocati erano le associazioni e chiunque, a vario titolo impegnato sui temi della Cultura. All’inizio dei lavori dell’assemblea, il ringraziamento dell’assessore è andato subito alle associazioni culturali, riconoscendo loro un ruolo fondamentale in fase propositiva e realizzativa dei molti progetti e servizi in ambito culturale.

“Lo scorso anno – ha tenuto a precisare la Galluzzo – ricordo che avevamo annunciato nuovi spazi culturali, ecco potete constatare che la sala che ci ospita è stata trasformata in uno ‘Spazio Teatro’”.
Entrando nel merito: “Gli stanziamenti per la Cultura, nel prossimo bilancio triennale, saranno in continuità con quanto già impegnato lo scorso anno”.

Altro punto che l’Assessore ha tenuto a sottolineare: “A tutte le piccole e medie imprese che assumeranno un lavoratore gli verrà rimborsata la Tasi. Anche se il Comune non ha competenza in materia – ha aggiunto – abbiamo voluto dare una mano a chi è in cerca di lavoro”.

Presenti all’assemblea, oltre all’assessore: il presidente della Commissione Bilancio, Giuseppe Pavinato;  il presidente della Commissione Cultura, Maurizio Ferreri, che nel corso dei lavori è intervento in risposta alle associazioni animaliste presenti, sul tema dei diritti degli animali e il presidente della Commissione Sociale, Angelo Petrillo.

Quest’ultimo ha tenuto a precisare agli intervenuti: “A circa tre anni di amministrazione, il nostro indirizzo è ancora quello di creare politiche culturali che abbiano una visione a medio e lungo termine. Le nostre priorità sono: valorizzare gli spazi per creare identità, come gli spazi teatro; realizzare il progetto della Casa della Cultura e l’apertura dei nostri siti archeologici”. 

Nel salutare gli intervenuti, l’assessore Galluzzo ha voluto sottolineare la presenza in sala, del Garante Comunale per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, Vincenzo Taurino, dichiarando la sua sensibilità a quanto si potrà fare sul piano culturale, in materia di diritti e tutela delle nuove generazioni.

Tafor 

Più informazioni su