Seguici su

Cerca nel sito

Conversi, Verdolino: “Aumentano gli atti di vandalismo”

Il Presidente di Città Futura: "Dobbiamo stigmatizzare i maleducati e gli incivili che continuamente causano danni e disagi ai cittadini"

Più informazioni su

Il Faro on line – Quasi ogni giorno, come in un bollettino di guerra, i giornali riportano atti di vandalismo perpretati in ogni dove della città. Atti che evidenziano un’elevata dose di menefreghismo nei confronti dei beni pubblici e privati, lo scarso sentimento di appartenenza e un’educazione morale e civica praticamente assente.
“Gli atti di vandalismo non vanno mai strumentalizzati – ha affermato Danilo Conversi, presidente di Città Futura nel corso della riunione del direttivo per la discussione di punti programmatici – ma purtroppo abbiamo anche l’obbligo di stigmatizzare con fermezza i maleducati, gli incivili, o peggio ancora i delinquenti, che continuamente causano danni e disagi ai cittadini di Nettuno. Comprendiamo che è indispensabile tutelare anche il naturale diritto al divertimento dei giovani e meno giovani, ma crediamo che situazioni come quelle che siamo costretti a vedere nei fine settimana debbano indurre chi amministra la città e le forze di polizia a garantire ai cittadini residenti il diritto alla vivibilità e sicurezza.”

“Oramai siamo ad un punto di non ritorno – ha continuato Giulio Verdolino – occorre un deciso cambio di passo su questo fondamentale aspetto. Occorre una maggior presenza delle forze dell’ordine nelle ore notturne, il potenziamento dell’illuminazione pubblica e l’installazione di telecamere di videosorveglianza. Basta con questi interventi di prevenzione! Oramai dovrebbe essere noto a tutti che a Nettuno non funzionano!
Occorre fare interventi repressivi e con sanzioni esemplari! Magari occorre una nuova ordinanza di ausilio all’attività repressiva. Occorre ridare un senso all’attività regolatrice dello Stato e credibilità e dignità a chi indossa una divisa! E’ giunto il momento di dare un chiaro segnale che la Città non può più tollerare maleducazione ed inciviltà. Siamo consapevoli dei problemi economici del Comune e siamo anche consapevoli delle ristrettezze di personale e fondi delle Forze di Polizia, ma sollecitiamo l’attuale commissario prefettizio a mettere immediatamente in campo nuove misure e nuovi strumenti per garantire ai cittadini il fondamentale diritto alla vivibilità e sicurezza, anche relazionando gli uffici preposti della Prefettura per incrementare gli operatori.”

Più informazioni su