Seguici su

Cerca nel sito

FI: “I grillini inciampano ancora una volta”

I forzisti: "Il M5S dovrebbe amministrare invece di restare intrappolato nelle accuse degli altri"

Più informazioni su

Il Faro on line – “Non sono riusciti a fare un contratto buono, neanche per sbaglio. Eppure pontificano: sono gli scudieri a cinque stelle, ormai smascherati nella loro assoluta inadeguatezza, tanto da far sentire la loro voce soltanto per cercare di deviare gli occhi dell’opinione pubblica dall’agonia in cui stanno lasciando versare la città. Naturalmente, come ogni volta, i grillini inciampano: non capendo che il ruolo di responsabile nazionale della portualità conferito a Moscherini da Forza Italia non è altro se non il riconoscimento di una competenza che a Civitavecchia è sotto gli occhi di tutti, tanto che lo scalo locale ancora campa di rendita (ma se continua così non per molto) sul suo lavoro. Comprendiamo che la meritocrazia non appartiene a chi, come il M5S cittadino, è la peggiore faccia del clientelismo. Ma proprio per questo (e glielo avevamo già detto) da loro non possiamo accettare lezioni” – lo dichiara in una nota il gruppo Forza Italia di Civitavecchia.

“Non basta però a Forza Italia – prosegue il comunicato – rispedire al mittente le ridicole affermazioni della nota. Occorre anche e soprattutto ribadirvi che le elezioni sono finite, ora dovreste amministrare. Invece restate intrappolati, essendo quella del governo una fase che non conoscete, proprio voi nella gabbia delle accuse agli altri. Tanto che traspare abbastanza evidente anche il tentativo di accreditare come buona un’opposizione e cercare di demonizzarne un’altra, quella che evidentemente ritenete pericolosa, in quanto il ricordo di due amministrazioni comunali che, pur nelle difficoltà, hanno sostenuto il territorio è per loromortale.Se hanno la forza (e la faccia tosta) di restare ancora inchiodati alle tastiere, perché non ci spiegano come si fa a centrare l’obiettivo di una figuraccia colossale come col bando Sgr?”

“Perché non ci dicono che tipo disuccesso amministrativo può essere quello di confermare nella terna per l’Autorità Portuale Pasqualino Monti con la promessa di due milioni di euro, che poi col piffero che hanno incassato, come alla fine ammesso da un loro Consigliere durante una trasmissione televisiva?
“Che figura!” diceva Totò… E poi, perché non ci dicono come si fa a firmare, dopo tutto ciò che hanno detto su Enel, quello straccio di convenzione togliendo per altro le castagne dal fuoco alla precedente amministrazione Tidei? Cosa quest’ultima che hanno fatto soltanto perché altrimenti sarebbero falliti, il che peraltro avrebbe liberato la città dalla loro pessima presenza, che invece si conferma non soltanto inutile, ma anche dannosa”.

“Visto che parlano di campagna elettorale e di internet, allora, assicuriamo loro che la nostra rassegna sulle loro parole, promesse non mantenute, piroette dialettiche smascherate dai fatti è già assai lunga eppure diventa più grande giorno dopo giorno. Tanto che sarà per loro difficile anche girare la città senza mascherarsi quando si tratterà di tornare al voto. Sempre che la dignità non gli consigli, come riteniamo che alla fine avverrà, di evitare di ripresentarsi al giudizio della gente” – conclude la nota.

Più informazioni su