Seguici su

Cerca nel sito

Aeroporto, Riggio: “Il Molo C sarà fatto entro il 2016”

Incontro Enac-Adr sullo stato di avanzamento dei lavori

Più informazioni su

Il Faro on line – Il nuovo Molo all’aeroporto di Fiumicino si farà, e si fara’ entro il 2016. Parola di Vito Riggio, presidente Enac, che in un incontro sullo stato di avanzamento dei lavori del nuovo Molo C dell’aeroporto di Fiumicino tra i vertici dell’Ente nazionale per l’aviazione civile e quelli di Aeroporti di Roma alla presenza di Giovanni Castellucci, amministratore delegato di Atlantia, ha dettato il cronoprogramma.

Il presidente dell’Enac Vito Riggio – si legge in una nota – ha sottolineato la necessità che vengano poste in essere tutte le iniziative atte a garantire il completamento dei lavori nella tempistica prevista e cioè entro il 31 dicembre, come da impegni presi anche con il ministro delle Infrastrutture, Graziano Delrio.

Si tratta, infatti, di un’opera di interesse pubblico nazionale, essenziale al fine di assicurare l’incremento di capacità dello scalo necessaria ad accogliere il traffico atteso su Fiumicino nell’immediato futuro, nonché un miglioramento generale della qualità dei servizi resi ai passeggeri AdR – prosegue la nota – ha rappresentato le difficoltà sino ad ora incontrate nella realizzazione delle opere oggetto dell’incontro ma, al contempo, ha rassicurato l’Enac che l’impresa appaltatrice si è impegnata alla consegna dei lavori entro i primi giorni del mese di dicembre, in modo di consentire, in tempo utile, gli ulteriori adempimenti connessi alla fase della certificazione e del collaudo dell’opera, garantendo così l’entrata in esercizio e la piena operatività del Molo C entro il 31 dicembre 2016.

A tal fine è stato elaborato un apposito cronoprogramma delle attività propedeutiche alla consegna dei lavori nei tempi previsti. Data la rilevanza strategica del nuovo Molo, Riggio ha ricordato che l’Enac, come da proprio mandato istituzionale, continuerà a procedere nei prossimi mesi, con un monitoraggio costante dell’avanzamento dei lavori, al fine di intercettare e risolvere, in tempo utile, ogni eventuale problematica che dovesse insorgere rispetto al cronoprogramma delle attività così come prospettato dalla società AdR.
Angelo Perfetti

Più informazioni su