Seguici su

Cerca nel sito

Guerra al Centro anziani Catalani. La Presidente replica alle accuse di Imperioso

"Quel documento non vale". Mercoledì summit per fare chiarezza

Più informazioni su

Il Faro on line – “Ma quali dimissioni in massa, ma quale commissariamento. Quel documento non vale, perché non ci sono le fotocopie dei documenti, e perché comunque non tutti fanno parte del Comitato. Visto che chi sta creando cagnara ci tiene tanto alle procedure, non è quella giusta per protocollare dimissioni da un organismo nel quale non si è ancora subentrati”. La presidente Rossana Cascioli (“Ma qui nessuno mi chiama presidente – precisa – soltanto Rossana”) non ci sta a subire passivamente le accuse di malagestione del centro anziani più conosciuto di Fiumicino.

“La verità è che per una guerra interna tra alcuni personaggi, si sta rischiando di mettere in crisi tutto il centro, e in particolare si sta offendendo la mia persona. La gestione è trasparente, e i contributi chiesti per la musica da vivo non c’entrano nulla con quelli che il Comune dà per la gestione. In tutti i centri anziani se invece delle registrazioni si vogliono i musicisti bisogna pagare”.

“Piuttosto il signor Ciro Imperioso è stato destinatario di una raccolta di frirme, oltre 180, per espellerlo dal Centro, in quanto non contribuisce alla serenità della vita quotidiana, non dà una mano, ma fa solo sterili polemiche. Non sono più disposta a subire passivamente tutte le sue invettibe, al limite della calunnia. Mercoledì comunque avremo un incontro chiarificatore in Comune”.

Più informazioni su